Loading

domenica 26 giugno 2016

Ma quale astro d'argento?!

Quest'anno il solstizio d'estate si è verificato il 21 giugno a mezzanotte e 34 ora italiana, in concomitanza con il plenilunio di giugno: questa coincidenza non capitava dal 1967, e dovremo aspettare altri 46 anni affinché si ripeta di nuovo.
Per il post odierno prendo spunto dall'Astronomy Picture of the Day di ieri, dal titolo Strawberry to Honey Moonrise (Il sorgere della luna dalla fragola al miele), e dedicato appunto al fenomeno suddetto.


L'immagine è stata realizzata da Trevor Mahlmann... e, anche se potrebbe sembrare più che altro la sagoma di una spada laser, fidati: è proprio la Luna, quella che vedi! :-)
Beh, mi sa che qui una spiegazione ci vuole proprio...
Vicino all'orizzonte la Luna Piena appare spesso di grandi dimensioni, ingrossata in apparenza dalla famosa illusione della Luna. Ma le immagini in timelapse dimostrano che la dimensione apparente della Luna non cambia davvero mentre essa sale verso lo zenit. Il suo colore invece sì. Registrando uno scatto ogni 10 secondi, questa immagine mostra come possa essere accentuato il cambiamento di colore. L'immagine composita segue una Luna Piena al solstizio che si innalza su un orizzonte aspro sopra l'Indiana nord-occidentale. Una linea visuale che si restringe attraverso l'atmosfera densa e polverosa del pianeta Terra ha fatto variare il chiaro di luna dal rosso fragola attraverso il color miele e più pallide sfumature giallastre. Questo cambiamento sembra appropriato per un plenilunio settentrionale di giugno anche noto come Luna di Fragola o Luna di Miele [nulla a che vedere coi viaggi di nozze, NdC].
[La colonna sonora di questo post non poteva che essere Santa Lucia, nell'interpretazione del grande Enrico Caruso]

Nessun commento:

Posta un commento