Loading

lunedì 7 luglio 2014

Manhattanhenge

A proposito dell'antichissimo sito megalitico di Stonehenge, è noto che il suo asse «è diretto verso la posizione del sole nel solstizio d'estate. Per tale motivo si pensa che si tratti di un osservatorio astronomico». Ma non avevo mai riflettuto sul fatto che condizioni analoghe, magari con qualche differenza, possano tranquillamente verificarsi in qualsiasi posto del mondo, persino nella tentacolare Nuovaiorca! :-) (cit. Andrea Camilleri) Mi ci ha fatto pensare l'Astronomy Picture of the Day di ieri, scattata da Neil deGrasse Tyson e intitolata Manhattanhenge: A New York City Sunset.


Ecco qui di seguito la traduzione della relativa spiegazione.
Sabato prossimo, se sarà sereno, i newyorkesi ben posizionati potranno uscire al tramonto e vedere la loro città che funziona come una versione moderna di Stonehenge. Le strade di Manhattan saranno inondate dalla luce solare proprio quando il sole tramonterà esattamente all'estremità occidentale di ogni strada. Di solito gli alti edifici che costeggiano le strade a griglia dei quartieri alti di New York City nascondono il sole al tramonto. Questo effetto rende Manhattan una sorta di moderna Stonehenge, anche se allineata a circa 30 gradi a est del nord. Se la griglia stradale di Manhattan fosse perfettamente allineata a est e a ovest, questo effetto si verificherebbe in corrispondenza dell'equinozio di primavera e di autunno, all'incirca il 21 marzo e il 21 settembre, gli unici due giorni in cui il sole sorge e tramonta rispettivamente verso est e ovest. Mostrato sopra in quest'immagine, il sole tramonta sulla 34ª strada [dov'è ambientato il film del 1947 Il miracolo della 34ª strada come pure il suo remake del 1994 Miracolo nella 34ª strada, NdC] vista da Park Avenue. Se il tramonto di sabato sarà nascosto dalle nuvole non c'è da disperare, poiché la stessa cosa accade due volte l'anno: a fine maggio e a metà luglio. In nessuna di queste occasioni, tuttavia, si dovrebbe mai guardare direttamente il sole.
Infine, ecco qui di seguito due suggestive immagini di Stonehenge pubblicate su APOD in occasione del solstizio d'estate del 2006 e del 2010, rispettivamente.

Nessun commento:

Posta un commento