Loading

domenica 7 febbraio 2016

Se la vista (non) m'inganna...

Quest'oggi ti propongo la traduzione di un articolo piuttosto intrigante, dal titolo Clever trick can make you hate any face (Questo trucco ingegnoso può farti odiare qualsiasi faccia) e pubblicato su ScienceDump.
Questo semplice trucco mentale dimostra quanto sia fragile la bellezza esteriore.
Amico, ci sono delle persone piuttosto belle là fuori, non credi? Solamente guardandoti attorno, a volte, inizi ad avere la sensazione che la bellezza fisica sia una cosa rara, e che le persone che ce l'hanno siano infinitamente beate. E quando ti guardi allo specchio, beh...
Lasciando da parte per un momento il fatto che siamo essenzialmente i peggiori giudici del nostro aspetto, cosa ne sai davvero di ciò che costituisce un volto attraente? E se ti dicessi che c'è una semplice illusione che può far apparire anche la persona più bella del mondo come un mutante deforme? È vero che la bellezza è soggettiva, ma se è così facile da scacciare, è ancora una cosa reale?
Questo video può farti odiare una faccia (per una frazione di secondo).
[Ho guardato una seconda volta il video senza fissare la crocetta ma osservando i volti, e ho constatato che sono del tutto normali, NdC]
Siamo stupiti da quanto sia facile mettere il cervello sulla strada sbagliata, a volte. Ciò dimostra che le nostre capacità di elaborazione visiva semplicemente non sono adeguate per tutto il tempo. È così in questo video. Esso ti mostra due volti apparentemente casuali, distanziati quel tanto che basta perché raggiungano la tua visione periferica. Mentre guardi la crocetta al centro, i volti cominciano a ripetersi, e succede qualcosa di davvero sorprendente.
Osserva anche la versione con i personaggi famosi.
Il tuo cervello sembra essere confuso dall'input e prova a mescolare insieme le caratteristiche dei due volti che ti vengono presentati.
In realtà è un esempio di un fenomeno chiamato "Flashed Face Distortion Effect" [effetto di distorsione della faccia lampeggiante? NdC]. Puoi leggere dell'altro sull'argomento qui.
È un po' inquietante, ma se è questo ciò che ci vuole per non far sembrare George Clooney così diabolicamente bello, allora io ci sto! [Nelle parole dell'autore dell'articolo, Jur Bruijns, ci leggo una punta d'invidia... ;-) NdC]
Vuoi conoscere la scienza che sta dietro l'attrazione? Dai un'occhiata all'infografica qui sotto!

[La faccia deformata di George Clooney che apre il post – in questo caso c'è lo zampino della computer grafica – è tratta da Focus Junior]

Nessun commento:

Posta un commento