Loading

venerdì 12 febbraio 2016

Per una pelle rinnovata

Tempo fa ho dedicato un post alla "ricetta" di uno scrub del tutto naturale per pulire il viso... e oggi faccio il bis prendendo spunto da un video condiviso da Sun Gazing, nel quale Michelle Phan – toh, rieccola... e pensare che non l'avevo mai sentita nominare prima di quest'anno – insegna a farsi in casa le strisce per pulire i pori.


Se funzionano davvero così bene  – questa volta non le ho ancora testate, lo ammetto – è una vera svolta, perché quelle che si trovano bell'e pronte in profumeria o in farmacia non soltanto non mi soddisfano più come un tempo, ma sono un tantino fastidiose da rimuovere e soprattutto abbastanza costosette, il che può essere un problema, dal momento che andrebbero usate regolarmente. In attesa di fare la prova – è il caso di dirlo – sulla mia pelle, condivido qui di seguito il succo del video, in inglese con sottotitoli ahimè solo in spagnolo.
È molto semplice. Ci vogliono solamente due ingredienti di facile reperibilità: gelatina non aromatizzata e latte (qualunque tipo dovrebbe andar bene). Versa un cucchiaio di latte in un contenitore adatto al forno a microonde – un bicchiere di vetro è perfetto – poi aggiungi un cucchiaio di gelatina e mescola finché il composto non apparirà un po' grumoso; a questo punto sarà pronto per essere passato in microonde per dieci secondi [a che potenza? Mi sa che Michelle non l'ha specificato... NdC]. Dopodiché dovrebbe avere un aspetto pastoso. Aspetta che si raffreddi, poi prendi un pennello – servirà allo scopo anche uno usato, che non tieni più di tanto a mantenere in buono stato – e applicalo. Per sicurezza prova prima sul dorso della mano che non sia troppo caldo. Se non lo è, applicalo sul naso [che è sempre la zona più critica, NdC] o su qualsiasi area del viso [raggiungere anche i punti più difficili da trattare con le strisce disponibili in commercio sarà un gioco da... ragazze! ;-) NdC] dalla quale desideri rimuovere le impurità. Aspetta una decina di minuti che si asciughi... dopodiché lo puoi togliere, ed è questa la parte più divertente ancorché un tantino disgustosa [parola di Michelle... allora non ce l'ho solamente io, questa perversione! ;-) NdC]. Alla fine ti consiglio di utilizzare un buon siero: i pori puliti assorbono meglio ogni cosa.

Nessun commento:

Posta un commento