Loading

martedì 10 giugno 2014

Malefica vs Aurora, tutti i retroscena

Quando fa caldo come in questi ultimi giorni, chi come me abita a Pescara ha due alternative principali per trascorrere il proprio tempo libero fuori casa senza rischiare uno svenimento: andare al mare, oppure in un luogo chiuso munito di aria condizionata, tipo un multisala. Se hai presente quanto (poco) la sottoscritta ami le spiagge d'estate, non ti sarà difficile indovinare quale sia stata la mia scelta per il pomeriggio di oggi... ;-) E cosa sono andata a vedere al Multiplex Arca? È presto detto: Maleficent, primo film – di una lunga serie, almeno spero – diretto da Robert Stromberg. Puoi vedere qui il trailer e qui una scena clou.
A me il film è piaciuto molto, e a tratti mi ha perfino commossa. Esso mostra il lato umano di una delle cattive-più-cattive che popolavano fiabe e cartoni animati della mia infanzia: Malefica, la strega che scagliò la maledizione sulla principessa Aurora, la bella addormentata nel bosco di Charles Perrault, per vendetta – secondo quanto ho scoperto oggi – nei confronti di suo padre, re Stefano. Ma la trama di Maleficent non si limita a mostrare la vicenda dal punto di vista di Malefica: il film si discosta dal cartone animato della Disney, che mi sono premurata di rivedere nei giorni scorsi per rinfrescarmi la memoria, sotto svariati aspetti non certo di poco conto. Comunque devo ammettere che preferisco di gran lunga la nuova versione! ;-) E non soltanto perché stavolta i personaggi non cantano a ogni piè sospinto fino all'esasperazione (dello spettatore): mentre rivedevo La bella addormentata nel bosco, inevitabilmente mi è tornata in mente questa scena di Shrek... ;-)
Eviterò di spoilerare ulteriori dettagli della storia, limitandomi a dire che alla Malefica interpretata da Angelina Jolie – provvista per l'occasione di zigomi decisamente pronunciati – il nome non rende affatto giustizia.
Infine, il film mi è sembrato davvero notevole anche dal punto di vista degli effetti speciali: non per niente il regista Robert Stromberg è reduce da una lunga e brillante carriera come supervisore agli effetti visivi. Io Maleficent l'ho visto in 2D, ma ho avuto la netta impressione che la visione in 3D valesse davvero il sovrapprezzo sul biglietto del cinema.

Nessun commento:

Posta un commento