Loading

venerdì 6 giugno 2014

La politica vista da Paperino

Qualche tempo fa nella mia collezione di Topolino, che conta centinaia di numeri e si è protratta fino alla tarda adolescenza finché problemi di spazio non mi hanno convinta a dire basta, ho scovato un doppione alquanto ingiallito: il numero 1690, datato 17 aprile 1988. La storia di copertina, scritta da Giorgio Pezzin e disegnata da Guido Scala (grazie a Walt Disney Wiki per le info), si intitolava Paperino portaborse, e credo che in un certo senso abbia rappresentato il mio primo approccio col mondo della politica. Per questo ho pensato di proportene qui di seguito un breve riassunto corredato da qualche vignetta: ebbene sì, ho fatto la scansione... ;-)
Qui, Quo e Qua rievocano quella volta in cui zio Paperino, in cerca di un posto con poco lavoro e molto guadagno, decise di diventare il portaborse del deputato di Paperopoli, l'onorevole Papeotti (in omaggio a Giulio Andreotti, che all'epoca era ancora sulla cresta dell'onda). Vincere un regolare concorso sbaragliando la concorrenza di un numero esorbitante di candidati ultra-qualificati sarebbe stato impossibile per lui... ma una volta tanto il caso condito da un pizzico di sagacia gli venne in aiuto, e il posto fu suo. Avendo accesso ai palazzi del potere, ben presto ne scoprì gli aspetti più sgradevoli: richieste di favori e raccomandazioni...


... l'assedio dei giornalisti...


... l'astruso eloquio dei politici di professione.


... il dover avere a che fare con impiegati pubblici assenteisti...


... maldisposti...


... o fancazzisti [un termine che su Topolino difficilmente avrei mai potuto trovare ;-)]...


... e con una burocrazia così contorta da perderci la testa.


Una storia ancora piuttosto attuale, direi. Il principale punto debole è che le mansioni di Paperino portaborse si riducevano per l'appunto a portare le borse dell'onorevole Papeotti... le quali contenevano non soltanto documenti di vitale importanza, ma anche generi alimentari! ;-) In realtà quello di portaborse è un profilo un pochino più articolato.


Ah, a quanto pare andare in pensione appariva come una sorta di miraggio già all'epoca... :-/


A proposito... fra tre giorni Paperino festeggerà un importante compleanno! :-) Sta per compiere ottant'anni, anche se non li dimostra: era infatti il 9 giugno 1934 quando fece la sua prima apparizione, nel cartone animato di Walt Disney La gallinella saggia. E io faccio tanti auguri all'idolo della mia infanzia nonché uno dei miei personaggi dei fumetti preferiti, sicuramente più di Topolino! ;-)

Nessun commento:

Posta un commento