Loading

venerdì 27 giugno 2014

Cibo da strada, ma di classe!

È uno sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare... e la tua reporter gourmet di fiducia – come sarebbe a dire, di chi sto parlando?! ;-) – poteva forse mancare alla prima tornata dello Street Food Festival tenutasi nella splendida cornice (può sembrare una frase fatta, ma è davvero un bel posto) dell'outlet Città Sant'Angelo Village? :-) Come spiegato su questa pagina, dalla quale si può anche scaricare il flyer, il programma della rassegna prevede «degustazioni, cooking show, musica, laboratori per i più piccoli e tanto altro».
Senti parlare di cibo da strada e magari pensi a qualcosa tipo un kebab o un panino con la porchetta... che in effetti nel menu di ieri c'era anche, ma in una versione più raffinata di quella che sono abituata a mangiare: tutte le specialità offerte sono ideate e preparate dai migliori chef d'Abruzzo e Marche, e sicuramente rispettano il Decalogo del Buon Artigiano del Gusto, ma hanno in comune coi soliti cibi da passeggio la modalità di consumo piuttosto "easy".
Al Village ho incontrato tre amici conosciuti ai corsi di fotografia, tutti armati fino ai denti di reflex e teleobiettivi per documentare l'evento... mentre io mi sono limitata a immortalare su Instagram quello che ho mangiato! :-) (o per meglio dire assaggiato, viste le porzioni abbastanza esigue...) Qui di seguito puoi vedere le mie istantanee affiancate a quelle mooolto più stilose disponibili sulla pagina del Festival. Il mini-collage l'ho realizzato in maniera semplice e veloce mediante un paio di comodi servizi online: dapprima ho ridimensionato le mie foto (che erano più grandi) con PicResize.com rendendone l'altezza uguale a quella delle foto ufficiali, e successivamente le ho affiancate servendomi dello strumento Combine Images di Quick Picture Tools segnalato da Salvatore Aranzulla.
Ma veniamo al dunque. Dopo essermi registrata gratuitamente presso il desk posto all'ingresso del centro, ho ritirato quattro tagliandi spendibili presso i vari stand per usufruire delle degustazioni a partire dalle ore 19:30 e fino ad esaurimento scorte. La prima tappa l'ho effettuata nella piazza gialla, dove ho gustato i maccheroncini di Campofilone con pesche e ricotta firmati dallo chef Aurelio Damiani della Trattoria Damiani e Rossi di Porto San Giorgio (FM)...


[questo in teoria sarebbe dovuto essere il dessert, ma vabbè]
... dopodiché mi sono recata nella piazza verde a prendere il cannolino di pane a lievitazione naturale con paté d'agnello dello chef Valerio Centofanti, che lavora nel ristorante di famiglia L'angolo d'Abruzzo a Carsoli (AQ)...


[il segreto è utilizzare del pane raffermo, tagliarlo a fette sottili con l'affettatrice, arrotolarlo e ripassarlo in forno]
... e infine ho raggiunto la piazza blu dove veniva servito il panino di porchetta con la porchetta dello chef Mauro Uliassi, titolare del ristorante omonimo a Senigallia (AN) – premiato con due stelle Michelin – nonché direttore artistico del Festival.


[il nome della pietanza mi ha fatto venire in mente la «Pasta e fagioli con crostini di ciccioli e lardo fritto nella sugna», cit. Bisax... e invece il gusto era molto delicato, anche se il panino era così piccino e io l'ho spazzolato talmente in fretta che non sono riuscita a identificare gli ingredienti!]
Siccome non si può mica mangiare "a secco", ho speso l'ultimo buono per un bicchiere di birra BadaBen, prodotta dal Birrificio Artigianale Desmond di Spoltore (PE).
Nel corso della serata i tre chef si sono avvicendati sul piccolo palco allestito nella piazza azzurra per parlare della propria attività e illustrare le ricette proposte.
Essendo tutto gratis, non è che potessi pretendere... ma le porzioni offerte erano tali che per tornare a casa sazia ho dovuto concludere il mio itinerario mangereccio presso il negozio Lindt, dove fanno i gelati più fantastici che io abbia mai mangiato in vita mia! :-P
Lo Street Food Festival avrà luogo tutti i giovedì fino al 21 agosto, ad eccezione del 14 agosto. Anche se sarei tentata, non sono sicura che ci tornerò tutte le volte... ma già la settimana prossima sarà difficile resistere alla tentazione delle chicken wings speziate, del pollo in potacchio in tazza con soffiato di patate e della crocchetta di pollo stufata alla birra con salsa di peperoni arrosto! :-P (Il tema sarà «il pollo da strada», così come quello di ieri sera era «il panino da strada») Magari quando saranno cominciati i saldi farò pure un po' di shopping, approfittando dell'apertura straordinaria dei negozi fino a mezzanotte.

Nessun commento:

Posta un commento