Loading

giovedì 17 marzo 2016

L'ABC della fotografia... in tasca

Oggi l'infaticabile Timehop mi ha ricordato che esattamente un anno fa pubblicai uno dei miei ultimi post, forse l'ultimo in assoluto, sulla tecnica fotografica. Colgo l'occasione di quest'anniversario per decidermi una buona volta a ripescare dalle bozze e condividere un testo pronto da tempo, ma rimasto lì a "decantare". Neanche in questo caso si tratta di farina del mio sacco, bensì della traduzione del post Genialer Spickzettel für Fotografen als kostenloser Download (Geniale schedina per fotografi scaricabile gratuitamente) tratto da Fotoblog Hamburg... comunque spero che apprezzerai l'impegno che ci ho messo a tradurre – con l'aiuto di Google Translate, of course – dal tedesco, lingua nella quale da sola non so spingermi molto oltre gli elementari Danke e Auf Wiedersehen. ;-) Se sei appassionato di fotografia, sono certa che troverai utile la schedina in questione, che puoi vedere qui accanto in piccolo, e che puoi scaricare da qui in formato ottimizzato per la stampa.
Soprattutto i principianti della fotografia conoscono il problema: il rapporto tra diaframma, tempo di esposizione e ISO appare come un mistero complicato. Anche se si è capito come funziona, è un po' difficile ricordarselo "al volo" mentre si scatta.
Per semplificare le cose ai principianti e agli utenti un po' più avanzati, è stata sviluppata questa schedina (pagina di download). Essa dimostra in modo semplice l'effetto delle modifiche sui controlli della fotocamera. La schedina è ottimizzata per la stampa e ha le dimensioni di un biglietto da visita.
Nota: questo articolo ha semplicemente lo scopo di rinfrescare la memoria, e si rivolge ai principianti.
Apertura
Attraverso l'apertura si può influenzare l'immagine in maniera particolarmente creativa. Essa determina quanto è grande la profondità di campo. Abbinandola al controllo del diaframma si può realizzare, per esempio, una sfocatura dello sfondo. Questo effetto è spesso usato per i ritratti, e fornisce un'immagine di carattere professionale.
Inoltre con una grande apertura può passare molta luce attraverso la lente, in modo che i tempi di esposizione siano i più brevi possibili.
  • Grande apertura (ad esempio, f/1,4) = sfondo sfocato (piccola profondità di campo)
  • Piccola apertura (ad esempio, f/32) = sfondo nitido (grande profondità di campo)
Tempo di esposizione
Il tempo di esposizione è importante soprattutto quando si fotografano soggetti in rapido movimento. Un tempo breve può essere indispensabile per congelare l'azione nella fotografia sportiva. Con esposizioni più lunghe le vibrazioni della fotocamera possono rendere la foto mossa. Quindi di solito è preferibile un tempo di esposizione più breve.
  • Breve tempo di esposizione (ad esempio, 1/1000 di secondo) = soggetto a fuoco durante rapidi movimenti
  • Lungo tempo di esposizione (ad esempio, 1/2 secondo) = soggetto mosso durante rapidi movimenti
ISO
Attraverso il valore ISO viene specificata la sensibilità del sensore della fotocamera. Più alto è il valore, più sensibile è il sensore. Il risultato: tempi di esposizione più rapidi possibili. Tuttavia questo ha un prezzo. Una maggiore sensibilità rende i sensori delle fotocamere più inclini al rumore. Così alla fine nella foto si ha molto meno dettaglio e la dinamica è deteriorata. Pertanto si dovrebbe scegliere questo valore con cautela.
  • Bassa sensibilità ISO (ad esempio da 50 a 200) = nessun rumore o pochissimo rumore
  • Elevata sensibilità ISO (ad esempio da 1600 a 25600) = molto rumore
Raccomandazione: l'intensità del rumore dipende molto dalla fotocamera utilizzata. Con una nuova macchina fotografica prova tutti i livelli ISO per verificare a quale valore le foto sembrano buone. Alcune fotocamere iniziano a perdere colpi già a ISO 400, con altre il rumore è difficilmente rilevabile fino a ISO 3200 o superiore.
Relazione tra apertura, tempo di esposizione, ISO
Dopo aver chiarito l'effetto che i tre parametri – diaframma, tempo di esposizione e ISO – hanno su una foto, la cosa più importante è comprendere il rapporto tra questi valori. Per molti principianti questo non è affatto chiaro. Ma la relazione tra i parametri ha una grande influenza sul risultato: la foto.
Esempio: immaginiamo una foto correttamente esposta con un tempo di esposizione di 1/500, un'apertura di f/8 e una sensibilità di ISO 100. Se il tempo di esposizione viene ridotto alla metà (1/1000), ho bisogno di più luce sul sensore della fotocamera per ottenere la stessa esposizione. Ci sono due alternative: o l'otturatore può essere aperto di uno stop (a f/5.6), oppure la sensibilità può essere impostata a ISO 200. Quindi devi prendere una decisione: meno profondità di campo o più rumore.
Molti possessori di reflex amano i programmi automatici (come il ritratto, il paesaggio, ecc.). Questo è un peccato, perché non si impara a controllare i parametri. Se si capisce questo rapporto prima, si deve avere anche rispetto per il programma M (manuale), Av (priorità dei diaframmi), Tv (priorità dei tempi).
Suggerimento: la maggior parte dei fotografi preferisce la modalità Av per selezionare l'apertura. Il parametro restante si regola di conseguenza. La sensibilità ISO può essere impostata in modo indipendente sulla maggior parte delle macchine fotografiche o impostata su "Auto".
Download gratuito della schedina
La schedina è disponibile gratuitamente sotto forma di archivio ZIP che include i seguenti file:
  • Cheatcard.pdf – file PDF per stampare la schedina in un pratico formato biglietto da visita ritagliandola da un foglio A4
  • Cheatcard.jpg – file immagine da ingrandire o ridurre
  • Hinweise.txt – file di testo con le istruzioni e i diritti utente
Suggerimento: la cosa migliore è stampare su un pezzo di cartone (200 g/m²).
Domande e risposte
D: La schedina può essere utilizzata per workshop?
R: Sì, la schedina può essere utilizzata per workshop.
D: La schedina può essere utilizzata per seminari a pagamento?
R: Finché la schedina non viene modificata, può essere stampata e distribuita. Ciò vale indipendentemente dal fatto che l'evento sia a pagamento o meno.
D: Vorrei usare la schedina con il link al mio sito. Posso cambiarlo?
R: No, non è permessa alcuna modifica della carta. Se anche tu vuoi una schedina così per farti pubblicità, contattami. Cercheremo di trovare una soluzione.

Nessun commento:

Posta un commento