Loading

mercoledì 6 gennaio 2016

Tutte le feste vanno via

Epifania tutte le feste le porta via... Quando andavo a scuola, la giornata di oggi aveva per me un sapore malinconico, perché preludeva a lunghi mesi ininterrotti sui banchi fino a giugno, settimana di vacanze pasquali a parte. Adesso invece, visto che nell'azienda in cui lavoro il periodo delle feste natalizie è quello più intenso e frenetico – no, non faccio l'aiutante di Babbo Natale, magari! ;-) – posso sperare che finalmente da domani si tirerà un po' il fiato, mentre le colleghe con figli in età scolare saranno ben liete di tornare a "sbolognarli" per qualche ora al giorno a maestri e professori... Come cambiano, le prospettive, quando si diventa grandi! ;-)
In occasione dell'odierna festività condivido alcune immagini divertenti a tema.
«Oggi è la giornata mondiale dei genitori che si rendono conto che i figli non hanno ancora fatto i compiti delle vacanze» (via @TristeMietitore). Suvvia, non generalizziamo... io li facevo sempre QUASI tutti! ;-)

https://www.facebook.com/TristemietitoreTW/photos/a.244981062256511.62890.204990292922255/952698431484767

Se i nuovi regimi dietetici e intolleranze alimentari varie rischiano di ostacolare la tradizione del "dolcetto o scherzetto" tipica di Halloween, per la Befana può rivelarsi una vera impresa riempire di dolciumi la calza destinata a un bambino vegano. A meno che l'arzilla nonnina non decida di cantargliene quattro, al moccioso troppo esigente! ;-)


«Dopo che i Tre Re Magi [in inglese Wise Men, uomini saggi, NdC] andarono via, arrivarono le Tre Donne Ancora Più Sagge» portando doni veramente utili: pannolini puliti, cibi pronti per la settimana, e latte in polvere in quantità. :-) (via Imgur)


A proposito, quando si parla dei doni dei Re Magi, ecco la domanda ricorrente: passino oro e incenso... ma che accidenti è la mirra? E soprattutto, a cosa diamine serve? Puoi soddisfare qui questa curiosità. :-)
Ecco una vignetta di Simple&Madama...


... e ben quattro vignette sfornate per l'occasione dalla bravissima Silvia Ziche: la prima con protagonista Amelia, la fattucchiera che ammalia...


... la seconda nella quale la Befana esige di essere chiamata in modo più dignitoso...


... la terza nella quale essa protesta per la disparità di trattamento rispetto al collega maschio, Babbo Natale...


... e la quarta nella quale la rugosa vecchina cede alla tentazione di avere un aspetto più giovanile! ;-)

Nessun commento:

Posta un commento