Loading

domenica 12 gennaio 2014

Che artista, la materia!

Da quando ho cominciato a iscrivermi ai canali di YouTube, si è fatto ancora più assillante il dilemma di selezionare i video che valga veramente la pena di guardare per non perdere troppo tempo – e diottrie! ;-) – al pc... ma per fortuna ho anche scoperto svariate risorse interessanti: ad esempio, il canale di Brusspup (che seguo anche su Facebook e Twitter) mi sembra un autentico must per gli amanti delle illusioni ottiche nonché appassionati di scienza in senso lato, ed è proprio da lì che è tratto il video di cui desidero parlare stasera. Esso descrive un esperimento abbastanza semplice: si fa vibrare una piastra metallica (lastra di Chladni) utilizzando un generatore di segnali e un altoparlante. All'aumentare della frequenza del tono, la sabbia distribuita sulla piastra formerà motivi geometrici via via più complessi: questo perché la sabbia tende a "cadere" nelle zone in cui non c'è vibrazione. Ecco alcuni screenshot che immortalano gli "schizzi" a mio avviso più eleganti ed armoniosi.

 
 
 
 

Non è straordinario? A quanto pare non ci vuole (direttamente) la mano dell'uomo per ottenere composizioni decorative molto gradevoli! :-) Ma vale la pena di guardare il filmato per intero, anche per vedere in che modo la sabbia passa "magicamente" da un motivo all'altro.


Di questo video esiste anche una versione completa di toni: se vuoi guardarla abbassa il volume, mi raccomando, altrimenti rischi danni all'udito!
Chiudo il post con la massima del grande scienziato Nikola Tesla che è riportata all'inizio del video: «Se vuoi trovare i segreti dell'universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni».

Nessun commento:

Posta un commento