Loading

giovedì 19 dicembre 2013

Un Papa davvero alla mano!

Fra gli utenti di internet ce ne sono alcuni così ingenui da bersi con facilità qualunque panzana venga propinata loro dalla Rete, incluse quelle palesemente concepite con intenti scherzosi. Un esempio significativo è quello della notizia che il governo era pronto a introdurre il bollo sulle carrozzine per disabili: alcuni miei contatti hanno condiviso il link su Facebook condannando con vibrante indignazione una tanto ignobile eventualità. Peccato – anzi no, meno male! :-) – che la fonte fosse il sito satirico Lercio (dalla testata graficamente simile a quella del free press Leggo) e che bastasse dare una scorsa alle prime righe dell'articolo per rendersi conto che forse – ma forse, eh! ;-) – non era vero niente.
Per quanto mi riguarda, al contrario, anni di frequentazione del Servizio Antibufala di Paolo Attivissimo mi hanno abituata a diffidare di quasi tutto quello che leggo sul Web e che non proviene da una fonte che reputo attendibile. Ecco perché, quando ieri ho visto la foto qui sotto su Twitter, l'ho osservata con attenzione alla ricerca di indizi rivelatori del fatto che si trattasse di un fotomontaggio...


E invece no: incredibile ma vero, Gianluca Neri e Luca Alagna sono andati sul serio in Vaticano a consegnare a papa Francesco il Macchianera Italian Award per il miglior personaggio dell'anno, vinto dal pontefice nel corso dell'ultima BlogFest! :-D Ecco il premio assieme all'invito ufficiale per l'udienza.


Questo era di quei premi per i quali ero pronta a scommettere che non sarebbero mai giunti nelle mani del destinatario... e invece. Si vede che fra "twitteri" ci si intende! ;-) Il titolare del blog Macchianera ha raccontato i momenti indimenticabili e oserei dire surreali vissuti in piazza San Pietro nel corso della puntata di ieri di Caterpillar su Radio 2. Gianluca Neri ha anche replicato allo stupore di Fiorello twittando un simpatico aneddoto: «@Fiorello Tu non sai il retroscena: un assistente gli dice: “Santità, ha battuto Fiorello!”, e lui fa una risata. Davvero. :)». A questo punto non penso di potermi stupire più di nulla... a meno di non venire a sapere che papa Francesco ha accolto con un sorriso le battute della Messa Laida di azael; ma, ops!, forse non è il caso di correre così tanto con l'immaginazione... ;-)
È innegabile: questo Papa ha davvero una marcia in più, e con il suo calore umano e la sua semplicità sta entrando pian piano nel cuore di tutti, credenti e non. Non credevo che in vita mia sarei riuscita a vedere eletto un pontefice dal carisma paragonabile a quello di Giovanni Paolo II... eppure mi sono decisamente dovuta ricredere. E pensare che già nel 2005 Jorge Mario Bergoglio figurava tra i papabili più quotati, ma all'epoca gli venne preferito Joseph Ratzinger. Ogni tanto mi domando se il pontefice rinunciatario sia al corrente dell'enorme consenso di cui gode il suo successore, e se (com'è probabile) lo è, quali siano i suoi pensieri al riguardo. In fondo mi fa un po' pena, l'algido "Paparatzi": non dev'essere proprio una bella sensazione...

Nessun commento:

Posta un commento