Loading

sabato 10 dicembre 2016

Quello che conta davvero

Quest'oggi mi va di condividere la traduzione di uno status divenuto virale di recente su Facebook: l'ha scritto la giovane americana Ariel Desiree McRae per raccontare di quella volta che il suo attuale marito Quinn le ha regalato l'anello di fidanzamento. Trattandosi di un bijou di scarso valore materiale – di più lui non poteva permettersi – la commessa del negozio dov'è avvenuto l'acquisto si è lasciata scappare un commento piuttosto sgradevole... ma per la destinataria del dono non esiste al mondo un anello più prezioso! <3
Mio marito non ha molti soldi, nessuno di noi due ne ha. Facciamo i salti mortali per pagare le bollette e mettere qualcosa sotto i denti, ma dopo quasi due anni di incontri abbiamo deciso che non potevamo più aspettare, quindi non l'abbiamo fatto.
Agli anelli non ci pensavo nemmeno, volevo solo sposare il mio migliore amico, ma a lui non bastava. Ha messo da parte abbastanza soldi per comprarmi due anelli abbinati di Pandora. Argento sterling e zirconia cubica, per essere precisi. Ecco cosa c'è sul mio anulare, e io sono così innamorata di loro.
Mentre stavamo comprando i miei anelli, tuttavia, un'altra donna che lavorava lì è venuta ad aiutare la signora che ce li stava vendendo. Ha detto «Non è incredibile che certi uomini prendano questi come anelli di fidanzamento? Com'è patetico». Quando ha detto questo, ho visto la mortificazione sul volto del mio attuale marito. Lui si sentiva già in difetto perché non poteva permettersi i diamanti che naturalmente mi avevano conquistato il cuore e riempivano la mia pagina Pinterest. Si sentiva già un fallito, mi chiedeva in continuazione «Sei sicura che sarai felice con questi? Sei sicura che per te vada bene?». Era così sconvolto all'idea di non rendermi abbastanza felice e che io non volessi sposarlo perché i miei anelli non costavano abbastanza soldi o non erano abbastanza appariscenti.
La vecchia Ariel avrebbe preteso un anello più costoso. La Ariel matura ha detto «Non è l'anello che conta, ma l'amore con cui lo si compra». Abbiamo comprato gli anelli e ce ne siamo andati.
Sappiate che avrei sposato quest'uomo anche se si fosse trattato di un anello da 25 centesimi del distributore automatico. Quand'è che la nostra nazione è caduta così in basso da pensare che l'unico modo in cui un uomo può veramente amare una donna è se le compra gioielli da tremila e passa dollari e fa una pubblica ostentazione del suo affetto con tale anello appariscente? Certo che sono cose belle, che il sentimento che c'è dietro è meraviglioso, e non sto cercando di sminuire le vostre esperienze, ma quand'è che si è arrivati a tutto questo? Perché i beni materiali equivalgono all'amore?
Mio marito aveva talmente paura che io non lo volessi perché non poteva permettersi un gioiello. Aveva paura che l'amore che provo per lui sarebbe impallidito perché non poteva permettersi l'anello nuziale che volevo. Il mondo gira in questo modo ed è così triste.
Ma eccomi qui, sposata civilmente, con un anello da 130 dollari, l'amore della mia vita al mio fianco e più felice di quanto potessi mai immaginare.
Aggiornamento: Questo post continua a crescere con mia grande sorpresa, e mi è stato chiesto mille volte come ci siamo incontrati. Così ecco qua la versione breve! Mio marito ed io ci siamo incontrati online all'età di 20 anni, ci siamo parlati al telefono (e intendo proprio parlati, non "messaggiati") per oltre 6 ore al giorno per due giorni. Lui poi ha guidato per un'ora fuori dalla solita strada per portarmi a cena fuori. Indossavo un orribile maglione natalizio (se pensate che io stia mentendo, chiedetelo a lui). Abbiamo mangiato ali di pollo, abbiamo fatto una gara di rutti, e siamo andati in giro ascoltando musica e cantando. Mi sono innamorata di lui al primo appuntamento. Se mi avesse chiesto di sposarlo la prima volta che ci siamo incontrati, probabilmente avrei detto di sì. Per essere onesti, avremmo voluto andare a vivere insieme dopo tre mesi di appuntamenti, ma abbiamo deciso di prenderci un po' più di tempo per sistemarci prima. Alla fine non potevamo più aspettare... così abbiamo fatto il grande passo. Non sono mai stata così felice in vita mia e non potrei mai immaginare di passarla con nessun altro.

Nessun commento:

Posta un commento