Loading

mercoledì 14 dicembre 2016

Cinema a cinque stelle

Il video con cui la sindaca – perché si dice sindaca, facciamocene una ragione – di Roma Virginia Raggi comunicava di aver accettato le dimissioni dell'assessora – anche questo si può dire, per quanto suoni male – Paola Muraro ha dato vita a innumerevoli parodie. Condivido solo la prima nella quale mi sono imbattuta, firmata dai ragazzi di the JackaL...


... e che allude alla similitudine tra l'inquadratura del video-selfie e la prospettiva tanto cara al grande Stanley Kubrick. :-)
Ma anche Alessandro Di Battista, compagno di (non)partito della "Virgi", avrebbe un futuro nel cinema: un video nel quale il Dibba appare alquanto infervorato ha dato vita a due rivisitazioni satiriche. La prima è il trailer del film Io voglio che i cittadini devono votare, mentre nella seconda il regista René Ferretti, personaggio della serie televisiva Boris, si mostra a dir poco scontento dell'interpretazione del Dibba. Peccato perché, essendosi laureato al DAMS, si tratterebbe di un non così frequente caso di persona qualificata per quello che fa. ;-) Perfino Ceres ha ironizzato sulle dubbie competenze dei ministri del governo Molto Gentil... ehm, Gentiloni twittando «Ministro degli Esteri senza inglese, Ministro dell’Istruzione senza laurea, cerchiamo mastro birraio astemio. #ValeriaFedeli #Alfano #Senato». :-D
Finora ho scherzato, più o meno... ma sul complottismo dei pentastellati mi sembra ci sia poco da scherzare. :-(

Nessun commento:

Posta un commento