Loading

giovedì 4 agosto 2016

#Superhumans

Domani a Rio de Janeiro si apriranno, per poi concludersi il 21 agosto, i Giochi della XXXI Olimpiade; il mese prossimo, dal 7 al 18 settembre, sono in programma i XV Giochi paralimpici estivi, riservati agli atleti con disabilità fisiche.
In vista delle Paralimpiadi, l'emittente televisiva britannica Channel 4 ha diffuso il magnifico trailer che puoi vedere qui sotto.


L'irresistibile swing che fa da colonna sonora al video si può scaricare dal sito www.wearethesuperhumans.com; i proventi saranno devoluti alla British Paralympic Association.
Ed ecco la traduzione del testo.
Sì, io posso, all'improvviso
Sì, io posso
«Accidenti, ho paura di andare avanti» si è trasformato in «Sì, io posso»
Da' un'occhiata, cosa vedi?
60 chili di fiducia, io
Ho la sensazione di poter far tutto
Sì, io posso
Qualcosa che canta nel mio sangue mi sta dicendo
«Sì, io posso»
Sono nato solo oggi
Posso andare fino in fondo
Sì...
Io...
Posso
Siete pronti? Io posso scalare l'Everest
Sì, io posso
Posso combattere qui tutta la notte e non riposare mai
Sì, io posso
Sono nato solo oggi
Posso andare fino in fondo
Sììì...
Io...
Posso!
Quante volte mi sono detta «Non posso, non ce la faccio» anche in assenza di reali vincoli fisici che mi impedissero di fare quello che volevo (magari perché non lo volevo così tanto...)? L'energia e la motivazione dei protagonisti del video – atleti paralimpici, ma anche musicisti disabili – mi fanno un po' vergognare di me stessa e della mia pigrizia fisica e mentale, ma al contempo mi incentivano a darmi da fare per spingere sempre un po' più in là i miei limiti.
A proposito di disabilità, ho scoperto che Lorenzo Baglioni, l'autore e interprete dello spassoso brano sulle leggi di Keplero di cui ho parlato l'altro giorno, mesi fa aveva realizzato un video contro le barriere architettoniche in collaborazione con Iacopo Melio, fondatore della onlus Vorreiprendereiltreno. Lodevole!

Nessun commento:

Posta un commento