Loading

martedì 9 agosto 2016

Buone vacanze!

E nient, ieri sera sono atterrata sana e salva – il famigerato aereo della DHL era ancora "parcheggiato" ai margini della tangenziale – e oggi comincia la mia vacanza vera e propria. Dove la trascorrerò? Beh, diciamo che questa immagine trovata su Facebook rende abbastanza l'idea...


... anche se non ho intenzione di cimentarmi in escursioni particolarmente impegnative!
Ho detto vacanza, al singolare, ma avrei dovuto usare il plurale dal momento che, come osserva Silvia Ziche...


Se anziché in montagna fossimo andati al mare, ecco come io e il mio lui avremmo dovuto preparare i bagagli, secondo PescaraPost! :-)


Concludo condividendo un aforisma del poeta tedesco Friedrich Hölderlin...
Essere una cosa sola con tutto ciò che vive, far ritorno, beatamente dimentichi di se stessi, nel seno universale della natura, ecco il vertice di ogni pensiero e di ogni gioia.
... e un pensiero del professor Guido Saraceni.
Sto trascorrendo due giorni di vacanza in Abruzzo. Qui lavoro da almeno quindici anni, eppure, oggi tutto mi è sembrato diverso. Sembra che l'estate abbia il potere di cambiare il volto delle cose, rendendo "nuovo" un palazzo, un paesaggio, un profilo che ti Illudevi di conoscere alla perfezione.
Ovviamente, i luoghi restano ciò che sono, siamo noi invece a cambiare, quando abbiamo lo sguardo sereno e la mente libera.
Aveva proprio ragione Proust: partire per un viaggio di scoperta non significa cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi.
E adesso ti saluto: questo blog chiude per ferie fino a Ferragosto compreso. Anche se non garantisco che riuscirò a trattenermi dal pubblicare qualcosa fino ad allora... ;-)

Nessun commento:

Posta un commento