Loading

sabato 18 ottobre 2014

Lollipop Lollipop Oh Lolli Lolli Lolli...

A quasi due anni – ventun mesi o poco più, per la precisione – dall'acquisto, il mio Samsung Galaxy S III Mini se la cava ancora piuttosto bene, a differenza del suo predecessore, le cui risorse limitate – la memoria interna, soprattutto – avevano iniziato a crearmi problemi dopo soli sei mesi. Il mio attuale smartphone ha un unico inconveniente di rilievo, ovvero l'autonomia: quasi tutti i giorni ormai la sola ricarica notturna non è sufficiente, ma mi tocca collegarlo per un po' al caricatore – e finché ne ho la possibilità, poco male – per poter arrivare tranquillamente fino a sera. Perciò non c'è da stupirsi se, quando pochi giorni fa è stato presentato il nuovo Nexus 6 di Google, prodotto per la prima volta da Motorola, ho cominciato a guardarlo con un certo interesse. Anche perché tra le sue specifiche è prevista la possibilità di garantirsi 6 ore di autonomia con 15 minuti di ricarica grazie al Turbo Charger incluso. E poi sul Nexus 6 girerà l'ultimissima versione di Android, la 5.0, "per gli amici" Lollipop ossia lecca-lecca; essa introduce parecchie novità molto interessanti, riassunte qui da Paolo Attivissimo. E io, che sono ferma ad Android 4.1.2 Jelly Bean e non ho mai messo mano alla 4.4 KitKat, sono un tantino impaziente di fare finalmente un salto di qualità... :-)
Però sono due le caratteristiche che mi frenano: le dimensioni – lo schermo AMOLED da 5,96 pollici sarà anche una meraviglia, ma non è proprio il massimo della praticità – e il prezzo – il cosiddetto phablet (= phone + tablet), disponibile da novembre, sarà in pre-ordine su Google Play da fine ottobre al prezzo di 649 dollari... che chissà quanto diverranno poi in euro (al cambio attuale sarebbero poco meno di 509 €). Vorrà dire che aspetterò qualche mese, finché il prezzo non scenderà a livelli ragionevoli: tanto la smania di essere tra i primi ad aggiudicarsi i nuovi gadget tecnologici in uscita non ce l'ho mai avuta... :-)
[A proposito di Lollipop, per la colonna sonora di questo post si ringraziano le Chordettes, mentre l'immagine che apre il post è tratta da forums.roadbikereview.com :-)]

Nessun commento:

Posta un commento