Loading

giovedì 6 novembre 2014

WhatsApp ti scopre gli altarini!

Molti utenti di WhatsApp sono in fibrillazione: da ieri la popolare app di messaggistica mobile della quale ho già parlato qui, e che in pratica ha prepensionato i cari vecchi SMS, ha introdotto la fatidica notifica di lettura da parte del destinatario. Una funzione che Facebook Messenger implementa da tempo: di ciascun messaggio potevi già sapere non soltanto se era stato visualizzato, ma pure a che ora. Per quanto riguarda WhatsApp, al singolo segno di spunta grigio – che indica l'avvenuta consegna del messaggio al server – e al doppio segno di spunta grigio – che conferma la ricezione sul telefono del destinatario – si affianca il doppio segno di spunta azzurro (ma secondo me un triplo segno di spunta grigio sarebbe stato più leggibile): la notifica di lettura, appunto. La conseguenza è ovvia: sarà parecchio più arduo rendere credibile la scusa «Non l'avevo letto» per giustificare una mancata risposta... anche se magari hai fatto appena in tempo ad aprire la chat e sei stato immediatamente distratto da qualcos'altro che ti ha impedito di leggere il messaggio (a me capita non di rado). Però... c'è un però: se leggi nell'area delle notifiche del tuo sistema operativo l'anteprima del messaggio – che coincide con l'intero messaggio, se questo è abbastanza breve – la conferma di lettura a quanto pare non si attiva. In questo modo la privacy è salva. A me che non ho nulla da nascondere tutto questo non fa né caldo né freddo... comunque non mi stupirei se, di fronte al diffuso malcontento degli utenti, nel prossimo aggiornamento WhatsApp introducesse la possibilità di disabilitare la notifica di lettura, così come permetteva già di selezionare chi può vedere data e ora dell'ultimo accesso: tutti, i miei contatti o nessuno (lo si fa da ImpostazioniAccountPrivacyUltimo accesso).
P.S.: L'immagine che apre il post, condivisa su Facebook da Ciro Pellegrino, fa il paio con questo status di Dania: «La spunta blu di whatsapp segnala che il messaggio è stato letto. La vera rivoluzione sarà quella che indica che è stato anche capito». :-D

Nessun commento:

Posta un commento