Loading

venerdì 8 novembre 2013

La giusta prospettiva

Quando all'improvviso scompare una persona molto cara a qualcuno che ha fatto parte della tua vita, una persona che oltretutto conoscevi e stimavi, è sempre una gran brutta sensazione. Se poi questa persona se ne va in un modo che per validissime ragioni ti coinvolge in maniera particolare, è anche peggio. E inevitabilmente ti dedichi alla riflessione, ti poni delle domande... e provi a darti delle risposte.
D'ora in poi voglio preoccuparmi solo di ciò che è veramente importante, non di quello che lo stato d'animo del momento mi fa percepire come tale. Il mio lato razionale ha sempre saputo distinguere le due cose... Quanto avrei voluto che il cuore fosse in grado di farlo con altrettanta prontezza! Fino a poco tempo fa mi sembrava impossibile riuscire ad accettare determinate cose che mi erano accadute, mentre adesso mi sembra impossibile averci sofferto così tanto. E finalmente posso davvero guardare avanti.

Nessun commento:

Posta un commento