Loading

lunedì 19 gennaio 2015

Webstar Wars

Qualche tempo fa mi sono iscritta al canale YouTube di Francesco Sole, al secolo Gabriele Dotti, la cui popolarità di recente è valsa al ragazzo il grande salto dal web alla televisione, ovvero al cast di Tú sí que vales (a proposito, qualche assiduo telespettatore di talent show saprebbe spiegarmi in poche parole in cosa differisce esattamente da Italia's Got Talent, ché di entrambi non ho mai visto nulla se non brevi spezzoni?). Dopo un po' però, come accennavo qui, ho annullato l'iscrizione, perché ok, il giovanotto è piuttosto in gamba, ma magari la sottoscritta è un tantino fuori dal suo target anagrafico... e insomma, mi sono resa conto che esistono modi più interessanti per impiegare il mio "preziosissimo" tempo online! ;-) Comunque sono diventata fan della pagina Facebook del Sole, e ogni tanto può capitare che qualcuno dei suoi post-it, magari non originalissimi ma comunque significativi, si becchi un Mi piace o un Condividi da parte mia.
L'altro giorno sulla summenzionata pagina Facebook è comparso un post molto diverso dal solito, nel quale il titolare raccontava uno spiacevolissimo episodio capitatogli la notte precedente: la sua auto parcheggiata in strada aveva preso fuoco. Sembrava tanto un atto vandalico messo a segno da qualche hater talmente accanito da passare dalle parole – certo che ne racimola un bel po', di insulti, il Sole... – ai fatti. Selvaggia Lucarelli, che già aveva espresso il proprio appoggio al ragazzo in occasione dell'uscita del suo libro Stati d'animo su fogli di carta, venendo di conseguenza bersagliata dall'hashtag #SelvaggiaNonMentire, a maggior ragione gli ha manifestato solidarietà in seguito a questo fatto così inquietante, commentando con una certa enfasi «Quando dico che tutto quest'odio va combattuto col coltello tra i denti, intendo questo».
Ma sarà vera l'ipotesi dell'incendio doloso? Stefano Guerrera, fondatore della pagina Se i quadri potessero parlare di cui mi sono già occupata qui, il quale tra l'altro aveva già avuto da ridire con la summenzionata Selvaggia riguardo a questo e quest'altro post, ha condiviso un articolo secondo il quale Francesco Sole avrebbe semplicemente avuto la sfortuna di parcheggiare al posto sbagliato nel momento sbagliato: ad incendiarsi, per cause fino a prova contraria accidentali, sarebbe stata la Range Rover del calciatore del Sassuolo Davide Biondini, e le fiamme si sarebbero propagate alle auto posteggiate lì accanto, inclusa la BMW – mica male, per un ventenne! ;-) – del Sole. Chiaro che, secondo questa ricostruzione dei fatti, il vittimismo del giovanotto assume un significato un tantino differente... ;-) ma, sorvolando sulla questione dell'attentato vero o presunto che sia, non posso far altro che sostenere la sua campagna contro l'odio gratuito in Rete. Francesco Sole non ti piace? Dal momento che con ogni probabilità il suo successo non danneggia in alcun modo la tua vita, ti consiglio di non sprecare il tuo tempo e le tue energie criticandolo, insultandolo o addirittura minacciandolo: semplicemente, ignoralo! ;-)
Concludo segnalando la spassosa parodia del post del Sole ideata da quei geniacci di the JackaL... :-D
[La vignetta di Internet is on fire è tratta da My Face When]

Nessun commento:

Posta un commento