Loading

martedì 24 novembre 2015

Lucy, chi era costei?

Oggi Google ha celebrato con il doodle animato qui sotto, che riassume la storia dell'evoluzione umana...


... il quarantunesimo anniversario del ritrovamento di Lucy. Sì, ma Lucy chi? Copincollando da Wikipedia...
Il 24 novembre 1974, ad Afar (Etiopia), i paleontologi Yves Coppens, Donald Johanson, Maurice Taïeb e Tom Gray rinvennero i resti di un esemplare femmina di A. afarensis dell'età apparente di 25 anni, vissuta circa 3,2 milioni di anni fa (Piacenziano). La chiamarono Lucy, in onore della canzone Lucy in the Sky with Diamonds dei Beatles, mentre in amarico è nota come Dinqinesh, che significa "Tu sei meravigliosa".
Non ho potuto fare a meno di ricollegare il doodle di cui sopra all'immagine seguente...

«Torniamo indietro. Abbiamo mandato tutto a p***ane»
... che non è nuovissima, ma ha ripreso prepotentemente a circolare dopo gli attentati di Parigi, evocando il fatto che in un certo senso la specie umana non si è evoluta granché. :-(
Sulla stessa pagina ho trovato quest'altra rappresentazione grafica dell'involuzione umana.

«Da qualche parte, qualcosa è andato terribilmente storto»
Per alleggerire un po' il tono, chiudo con questa...


... e quest'altra, tagliata su misura per il Belpaese di qualche anno fa! :-)


E oggi? Beh, non è che oggi stiamo messi poi tanto meglio... :-/
[La colonna sonora del post di oggi non poteva che essere Lucy in the Sky with Diamonds, il brano più "allucinogeno" del repertorio dei Fab Four]

Nessun commento:

Posta un commento