Loading

giovedì 30 luglio 2015

Sol chi non lascia eredità di social...

[E che la buonanima di Ugo Foscolo mi perdoni! ;-)]
Da un paio di giorni sui social si parla parecchio della nuova funzione introdotta da Facebook: il contatto erede, incluso nelle impostazioni di protezione. Ma di cosa si tratta? Agevoliamo screenshot (clicca per ingrandire)...


... e relativa trascrizione.
Il mio contatto erede
Un contatto erede è una persona a cui affidi la gestione del tuo account nel caso in cui tu venga a mancare. Questa persona sarà in grado di compiere alcune azioni, tra cui fissare un post in alto nel tuo diario, rispondere a nuove richieste di amicizia e aggiornare l'immagine del profilo. Non sarà in grado di creare nuovi post a nome tuo o di vedere tuoi messaggi.
Il tuo contatto erede verrà avvisato solo quando il tuo account diventa commemorativo, ma potrai decidere di inviargli subito un messaggio.
Eliminazione dell'account
Se non vuoi che il tuo account Facebook rimanga attivo dopo la tua scomparsa, puoi richiedere che venga eliminato in modo permanente.
Ulteriori informazioni le puoi trovare nel centro assistenza di Facebook.
Cos'è un contatto erede?

Un contatto erede è una persona che scegli per gestire il tuo account se viene reso commemorativo. Una volta reso commemorativo l'account, il contatto erede potrà eseguire attività come:
  • scrivere un post fissato in alto nel tuo profilo (ad es. per condividere un messaggio finale a nome tuo o fornire informazioni su un evento commemorativo);
  • rispondere alle nuove richieste di amicizia (ad es. vecchi amici o parenti che non erano ancora iscritti a Facebook);
  • aggiornare l'immagine del profilo e di copertina.
Puoi anche consentire al contatto erede di scaricare una copia dei contenuti che hai condiviso su Facebook. Potremmo aggiungere altre funzioni per i contatti eredi in futuro.
Il contatto erede non può:
  • accedere al tuo account;
  • rimuovere o modificare post, foto e altri contenuti condivisi sul tuo diario;
  • leggere i messaggi che hai inviato agli altri amici;
  • rimuovere i tuoi amici.
La prima volta che mi sono imbattuta in un account commemorativo risale a qualche giorno fa, in seguito alla dipartita di un mio "facciamico" nonché ex FriendFeeder che ha colto di sorpresa chiunque lo abbia conosciuto, di persona o – come nel mio caso – soltanto virtualmente. Come se il fatto in sé non mi avesse già addolorata a sufficienza, mi ha colpito in modo indescrivibile vedere la dicitura "In ricordo di" sopra il nome del mio amico che, appena poche ore prima della sua improvvisa scomparsa, era stato attivo sui social come sempre.
Se fino a non molti anni fa il decesso di una persona implicava di doversi occupare solamente dei suoi lasciti materiali, nell'era di internet ci tocca pensare pure a che fine farebbero le nostre millemila identità digitali, e a chi è il caso di affidarle. Vale la pena di porsi il problema... con calma e senza nessuna fretta, però, ché ultimamente i miei pensieri sono già fin troppo cupi!

Nessun commento:

Posta un commento