Loading

sabato 30 ottobre 2010

Arte sui generis

Dopo Esclamazioni antiquate, gruppo, o meglio "moltitudine", che ho scoperto un paio di mesi fa su "Voltotomo" ;-), oggi segnalo un'altra risorsa simpatica scovata su Facebook: Opere d'Arte Idiote, una pagina che raccoglie qua e là dalla Rete versioni rivisitate di celebri capolavori, non tutte ugualmente ben riuscite ma spesso divertenti. Secondo quanto riportato, il materiale proviene principalmente da Worth1000, limpfish.com, FreakingNews.com e deviantART. Onestamente l'aggettivo "idiota" mi sembra un tantino ingeneroso... neanche fosse stato Sgarbi a battezzare la pagina! ;-)
Dopo aver scaricato in un battibaleno il relativo album tramite l'estensione di Mozilla Firefox denominata FacePAD (la quale adesso funziona decisamente meglio rispetto a quando l'ho segnalata per la prima volta), ho scelto alcune immagini e le ho disposte più o meno in ordine cronologico, a formare un irriverente bignamino di Storia dell'Arte. Comunque ho inserito i link alle pagine Wikipedia dedicate agli artisti e alle opere originali, per tentare di dare una parvenza di spessore culturale a questo post! ;-)
Ecco una versione della Madonna del Prato di Raffaello nella quale i due pargoli giocano e si fanno i dispettucci... come del resto è normale, alla loro età.

1

La Gioconda di Leonardo è uno dei soggetti che hanno maggiormente scatenato la creatività dei maghi del fotoritocco. Al posto del suo inconfondibile viso è stato messo quello dei personaggi più disparati, tra cui Albert Einstein.

2_1

Inoltre... ecco spiegato l'enigmatico sorrisetto di Monna Lisa! ;-)

2_2

Neppure all'Autoritratto del poliedrico artista è stata risparmiata una rielaborazione.

2_3

Il dottor Tulp di Rembrandt ha scelto un metodo didattico parecchio alternativo per la sua Lezione di anatomia: L'allegro chirurgo! :-)

Lezione di anatomia con l'Allegro Chirurgo

Passiamo a Jan Vermeer, l'autore della Ragazza col turbante, nota ai più come La ragazza con l'orecchino di perla dopo l'uscita del romanzo e del film omonimo. Il prezioso monile era il suo tesssoro! ;-)

4_1

Però, la Lattaia di Vermeer era dotata di strumenti eccezionalmente moderni per l'epoca! :-)

Lattaia moderna

Uno dei temi prediletti dal pittore Jacques-Louis David era Napoleone che attraversa le Alpi... e questa non è che una delle rielaborazioni che ne sono state fatte.

Napoleone attraversa le Alpi a cavallo di un T-Rex

Al posto della Libertà raffigurata da Delacroix, qualcuno a guidare il popolo ha pensato bene di metterci Wonder Woman...

6

I due amanti ritratti da Francesco Hayez (che era italianissimo, l'ho appena scoperto) si scambiano il loro famoso e romantico Bacio in un vicolo ricoperto da graffiti.

7

E se sotto il Parasole non ci fosse la soave fanciulla dipinta dal mio adorato Claude Monet, ma un personaggio un tantino più oscuro, tipo Dart Fener?

8

La serena Notte stellata dipinta da van Gogh è improvvisamente squarciata da un misterioso Bat-segnale...

9

Chissà, forse il protagonista de L'urlo di Munch gridava perché non ne poteva proprio più del suono della vuvuzela!

10

Per finire... un artista quasi contemporaneo, Escher, conosciuto principalmente per le sue rappresentazioni di costruzioni impossibili. La sua litografia Relatività è stata fedelmente riprodotta coi mattoncini LEGO.

11

Nessun commento:

Posta un commento