Loading

martedì 8 settembre 2015

Forza Paris!

Con Paris ci siamo conosciuti all'università, ma, come spesso accade, col tempo ci siam persi di vista. Sapevo già che lui era migrato oltremanica – la famosa fuga dei cervelli – e grazie a Facebook sono venuta a conoscenza che ha messo su famiglia: si è sposato ed è diventato papà. Per lui e sua moglie, purtroppo, l'avventura da genitori è cominciata in salita; ecco perché, adesso che il piccolo Milo finalmente sta bene, Paris ha deciso di fare qualcosa di concreto per le famiglie costrette ad affrontare un calvario analogo al suo, aprendo una raccolta fondi a favore della Winnicott Foundation... ma non solo: con lo stesso nobile scopo parteciperà alla maratona di Berlino assieme agli amici Matteo Aniello e Marco Ciocci. Ecco la traduzione del testo che compare nella sua pagina JustGiving.
La corsa di Milo
Correremo la maratona di Berlino per la Winnicott Foundation perché è una grande organizzazione benefica che assiste i neonati prematuri.
Grazie per aver dedicato del tempo a visitare la mia pagina JustGiving. Il 27 settembre 2015 correrò insieme a Matteo e Marco la maratona di Berlino per raccogliere fondi per la Winnicott Foundation.
Il 20 ottobre è nato mio figlio Milo, con 16 settimane di anticipo. Mia moglie Daniela ed io eravamo sotto shock. Eravamo entrambi felici e tristi allo stesso tempo. Lui pesava appena 630 grammi ed era estremamente fragile. Questo ha dato inizio a un lungo e difficile cammino per la nostra famiglia, un ottovolante di emozioni. Cinque mesi più tardi, grazie alle eccellenti cure di medici e infermieri del reparto di neonatologia del Queens Charlotte, abbiamo portato a casa Milo. Saremo sempre molto grati per l'assistenza fornita a Milo che gli ha salvato la vita.
A un certo punto, durante questo soggiorno lungo 5 mesi, Milo è stato molto male e abbiamo pensato che l'avremmo perso. Grazie alla Winnicott Foundation, che dispone di camere per i genitori in ospedale, siamo riusciti a stare vicino a Milo giorno e notte, e a fargli visita in ogni momento. La possibilità di stare il più vicino possibile a nostro figlio in questo difficile momento è stata estremamente utile per noi e Milo.
La Winnicott Foundation assiste genitori e bambini che sono nati prematuri o malati. Essi forniscono una gamma di diverse attrezzature mediche, vestiti, tiralatte, macchine per monitorare la frequenza cardiaca, la temperatura e la respirazione dei bambini, camere per i genitori ed informazioni e sostegno ai genitori per imparare a fare il bagnetto, dare da mangiare e in generale curare i bambini molto piccoli. Saremo eternamente grati per il sostegno che ci hanno dato.
Quindi stiamo raccogliendo fondi per dire grazie, e per aiutare la Winnicott ad assistere altri bambini e genitori in un simile momento di bisogno. La Winnicott Foundation, organizzazione di beneficenza registrata indipendente, è stata fondata nel 1985 da genitori e medici che volevano fare per i neonati prematuri e malati più di quanto il NHS [National Health Service, il sistema sanitario del Regno Unito, NdC] fosse in grado di fare. La Winnicott sopravvive esclusivamente grazie alle donazioni, quindi ogni centesimo conta. Per ulteriori informazioni, consultare www.winnicott.org.uk.
Donare attraverso JustGiving è semplice, veloce e totalmente sicuro. I tuoi dati sono al sicuro con JustGiving: loro non li venderanno mai né invieranno e-mail indesiderate. Una volta che hai donato, loro manderanno i soldi direttamente all'organizzazione benefica. Quindi questo è il modo più efficiente per donare: risparmio di tempo e taglio di costi per l'organizzazione benefica.
Siete pregati di contribuire generosamente, se potete, lo apprezzeremmo davvero, dal momento che la Winnicott ha fatto così tanto per assistere la nostra famiglia. Oggi Milo ha 10 mesi di età (o 6 corretti) ed è oltre dieci volte più grosso rispetto a quando nato, ed è un bambino felice.
La Winnicott Foundation aiuta ad assistere la cura per i neonati prematuri e in condizioni critiche e le loro famiglie. Ha lo scopo di aiutare a salvare le vite di più bambini, permettere ai bambini di lasciare l'ospedale prima, creare un futuro migliore a lungo termine per i bambini, assistere i genitori affinché stiano con i loro bambini.

Nessun commento:

Posta un commento