Loading

giovedì 3 ottobre 2013

Niente male la vista da lassù, nevvero?

L'autunno avanza, le ore di luce si riducono ogni giorno di più, il buio scende sempre prima... ma, ammesso che il cielo sia sgombro da nubi, la iattura dell'inquinamento luminoso affligge inesorabilmente chi di notte desideri osservare il cielo stellato dalle città. D'altra parte, sono le stesse luci che offuscano gli astri ad adornare il nostro pianeta visto dallo spazio, regalandoci immagini mozzafiato come quella qui sotto, condivisa dall'astronauta Luca Parmitano (attualmente ancora a bordo della Stazione Spaziale Internazionale) sulla sua pagina Facebook. È fin troppo facile riconoscere il nostro Belpaese... :-)


Già che ci siamo, l'occasione è propizia per tirar fuori dai Segnalibri del mio browser qualche risorsa in tema.
Da Focus.it, ecco un ritratto della Terra by night realizzato dal sensore VIIRS situato a bordo del satellite artificiale Suomi NPP. È particolarmente ben visibile il Nord America.


Ancora meglio... nell'animazione qui sotto, composta da immagini provenienti dallo stesso sensore, si può vedere la Terra che ruota (maggiori informazioni qui).


Infine, dal sito italiano del National Geographic, segnalo un'esigua ma notevole galleria di dettagliatissime immagini composite della Terra di notte, acquisite dal summenzionato satellite della NASA e della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).
A proposito, ho appena constatato con rammarico che al momento i siti delle summenzionate agenzie governative statunitensi risultano non disponibili a causa dello shutdown. E quel che è peggio è che la situazione rischia di aggravarsi ulteriormente... :-(

Nessun commento:

Posta un commento