Loading

lunedì 31 agosto 2015

Lesson number... dunno!

Ultimamente capita non di rado che i miei post prendano spunto da risorse in lingua inglese. Tradurre è utilissimo per rinfrescare le mie conoscenze – anche se il mio tallone d'Achille è sempre stato la conversazione orale – e in questo periodo completo l'opera esercitandomi con Duolingo... anche se temo di aver appena esaurito le unità didattiche disponibili! :-/
Oggi condivido un paio di spunti sull'uso dell'idioma d'Albione che per noi di madrelingua italiana non sono affatto banali. Il primo l'ho trovato sul blog di Grammarly... e sì, lo so che per te sarebbe più utile leggerlo in lingua originale, ma io non resisto alla tentazione di tradurlo! ;-)

Lo sapevi che that e which non sono affatto intercambiabili? La differenza la fanno le frasi restrittive e non restrittive.
Ah, il vecchio dibattito that contro which. È una regola grammaticale così comune e frustrante. Ma non preoccuparti! Continua a leggere per trovare le nostre dritte facili e veloci su come usare correttamente that e which.
La frase restrittiva contro la frase non restrittiva
Proprio così, tutto si riduce a questi due tipi di frasi.
Una frase restrittiva agisce come un aggettivo per modificare il soggetto del periodo. La frase restrittiva è essenziale per il periodo perché fornisce informazioni che, se omesse, cambiano completamente il soggetto del periodo. Una frase restrittiva è sempre preceduta da that. Ecco alcuni esempi:
The ring that she had custom-made was stolen from the vault.
(L'anello che lei aveva fatto fare su misura è stato rubato dalla cassaforte)
Personal computers that utilize retina displays are great for graphic designers.
(I personal computer che utilizzano i display retina sono l'ideale per i graphic designer)
Una frase restrittiva non è mai posta fra segni di interpunzione.
Una frase non restrittiva di solito contiene informazioni opzionali sul soggetto che non sono del tutto necessarie per il periodo. In altre parole, se si omette una frase non restrittiva da un periodo, il soggetto del periodo rimane invariato. Una frase non restrittiva è normalmente preceduta da which (se viene usato un pronome). Ecco alcuni esempi:
The ring, which was part of a custom jewelry set, was stolen from the vault.
(L'anello, che faceva parte di una parure di gioielli, è stato rubato dalla cassaforte)
Personal computers, which were actually invented in 1964, have come quite a long way.
(I personal computer, che sono stati effettivamente inventati nel 1964, hanno fatto parecchia strada)
Una frase non restrittiva è di solito posta tra virgole, trattini o parentesi.
Ricorda: se il tuo periodo ne ha bisogno, allora hai scritto una frase restrittiva, e dovresti usare that. Se la frase dà un po' di informazioni extra, non necessarie, allora hai scritto una frase non restrittiva, e dovresti usare which.
Infine, dritta dritta dalla pagina Facebook di Grammarly, ecco un'immagine bizzarra ma esplicativa per chiarire l'impiego della cosiddetta virgola seriale, o Oxford comma.

Nessun commento:

Posta un commento