Loading

mercoledì 19 agosto 2015

Circolare, non c'è niente da vedere...

Scorrendo la mia timeline di Facebook, nei giorni scorsi mi è capitato di notare più di una volta l'immagine qui accanto. Ieri, alla terza condivisione nella quale mi sono imbattuta, non ho resistito e ho pubblicato nella mia bacheca il link a uno degli articoli che sbufalano una notizia così priva di fondamento, perlomeno limitatamente al fatto che Marte possa apparire grande come la Luna; nulla da eccepire sulla prima parte, in quanto Marte è sempre visibile a occhio nudo.
Ecco qualche dato per farsi un'idea delle misure in gioco: Marte ha un diametro di circa 6.800 km, mentre la Luna è più piccola ma non poi di molto, con i suoi 3.476 km di diametro medio, e dista dalla Terra mediamente 384.400 km. A naso Marte è sempre un bel po' più lontano dal nostro pianeta: credo che per capacitarsene basti confrontare il semiasse maggiore dell'orbita terrestre (149.597.887,5 km) con quello dell'orbita marziana (227.936.637 km). Secondo Wolfram|Alpha, quel fatidico 27 agosto prossimo la distanza di Marte dalla Terra sarà di 377.700.000 km, oltre mille volte di più rispetto ai 370.111 km della Luna. Davvero ti sembra credibile che i due corpi celesti possano apparire della stessa grandezza apparente nel cielo?! E infatti non sarà così, meglio disilluderti adesso piuttosto che andare incontro a una delusione ancora più grande la settimana prossima: Marte resterà un puntino come al solito.
Oggi anche Paolo Attivissimo si è occupato della questione, rispolverando una sua vecchia indagine antibufala risalente al 2009: ebbene sì, a quanto pare questa panzana tende a ricicciare ad intervalli pseudocasuali...
La cosa divertente è che poi spuntano fuori anche le prese in giro, tipo questa...


... e quest'altra:


«Il 5 settembre 2015 la luna si duplicherà inspiegabilmente 37 volte e sarà visibile dalla terra! Questo non accadrà più fino al 2274, condividi affinché nessuno si perda questa meraviglia!!!!!!!» ;-)

Nessun commento:

Posta un commento