Loading

martedì 18 agosto 2015

Non ci si può assentare un attimo...

... che subito gli spammer – i quali evidentemente in ferie non ci vanno mai – ne approfittano per prenderti di mira! ;-) In realtà escludo di essere stata bersagliata più del solito durante la mia settimana scarsa di vacanza, ma prendo spunto da un messaggio che ho ricevuto per posta elettronica, e che lì per lì avrò tutt'al più sbirciato distrattamente tramite l'app di Gmail, per rinverdire la mia "rubrica" dedicata alla sicurezza informatica.
Giovedì scorso mi è arrivato un e-mail dal mittente apparente BancoPosta Click <info_Servizio468378.785923911@BPCLICK.it>, e con oggetto Comunicazione importante: BancoPosta Click. Ne riporto qui di seguito il testo, a beneficio di chiunque dovesse usare i motori di ricerca per vederci chiaro in quello che, più che un banale messaggio di spam, risulta un ancor più subdolo tentativo di phishing. Se invece qualcuno fosse stato così ingenuo da cliccare sul link e regalare le sue credenziali ai malfattori, ahimè, non posso fare niente per aiutarlo...
Gentile cliente,
Ti informiamo che il 13/08/2015 alle ore 09:21 si e' registrato un tentativo di accesso al "Servizio Internet"
da un indirizzo IP a noi sconosciuto ( 87.20.111.22 ).
Questa segnalazione gratuita ti viene inviata, per incrementare la tua sicurezza.
Certifica il tuo conto e rendi sicura la tua connessione con un solo click:
https://bancopostaclick.poste.it/cweb/Certifica
Nota: Questo e' il risultato di un normale controllo di sicurezza.
Grazie,
BancoPosta Click.
Poste Italiane 2015 - Partita iva : 01114601006
A differenza di altri casi, il messaggio è scritto in un italiano decente, ma chiunque non sia completamente all'oscuro delle regole di sicurezza informatica avrà sentito suonare un campanello d'allarme. Che nel mio caso è diventato un'assordante sirena non appena ho posizionato il cursore sul link e mi sono accorta che esso non puntava all'URL esplicitato nel testo, bensì a http://montage-cabo.com/.x/index.html, che a occhio e croce con le Poste Italiane nun c'azzecca un accidente. E niente, mi terrò la curiosità di sapere dove sarei andata a finire seguendo il link... e in casi analoghi fai anche tu lo stesso, mi raccomando!

Nessun commento:

Posta un commento