Loading

venerdì 12 giugno 2015

Cosa ti avevo detto, Sam?

«Non ti curar di lor ma guarda e passa», ecco il consiglio che avevo idealmente rivolto a Samantha Cristoforetti un mesetto fa. E oggi torna più che mai attuale...
Casomai ti fosse sfuggito, ieri la nostra astronauta è tornata sulla Terra dopo duecento giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale: una missione da record nel corso della quale @AstroSamantha ci ha regalato immagini indimenticabili della Terra vista dallo spazio. Certo che vederle coi propri occhi dev'essere tutta un'altra cosa...
La notizia del rientro secondo me merita tutto il risalto mediatico che le è stato concesso. L'editorialista de La Stampa Gianluca Nicoletti ha parlato di «consenso totale per la laica canonizzazione di Samantha»... ma io purtroppo tutta questa unanimità a suo favore non l'ho notata. Passino tweet innocui e perfino simpatici come questo...
Ma solo io quando leggo #AstroSamantha mi immagino più una cosa così?!

... ma che una persona che reputavo acuta come poche si lasciasse scappare un post di un qualunquismo imbarazzante, sinceramente non me l'aspettavo. Ecco cosa ha scritto al riguardo Selvaggia Lucarelli:
Abbiamo capito che la Cristoforetti è tornata a casa e mi spiace per lei che ora si ritrovi appiccicato addosso il nomignolo AstroSamanta come una cartomante barese, ma davvero, basta. Non se ne può più. C'è tanta gente che lavora mesi su una petroliera o in cantieri sperduti nel mondo o a tirar su le case in Nepal e quando torna a casa si festeggia senza tutta 'sta melassa spaccacoglioni.
Segnalo la risposta a tono di Alessandro Morloi Grazioli...
E stendiamo un velo pietoso su quest'immagine pubblicata nella pagina di Napoletani con Salvini (devono avere un bel coraggio, loro, a parlare di contraddizioni...).


Se qualcuno è convinto che la "vacanza spaziale" di Samantha sia stata una passeggiata, legga pure qui quali effetti comporta la prolungata assenza di gravità sull'organismo umano. L'articolo ha definitivamente stroncato le mie residue velleità astronautiche... Come potrei mai pensare di mettere alla prova in maniera così intensa il mio corpicino già abbastanza catorcio di suo?!
Alcuni brand hanno festeggiato degnamente il ritorno di Samantha mostrando di padroneggiare le tecniche dell'instant marketing (espressione che non è farina del mio sacco, l'ho letta da qualche parte): tanto per citarne alcuni, @SamsungItalia, @BACARDI_IT, @citroenitalia, @Barilla e @mulinobianco.
Mi ha divertito parecchio questa battuta:


In effetti quegli avvisi sono diventati di un'invadenza insopportabile!
Infine, cosa farà Samantha una volta tornata nel suo Paese? Riuscirà a sottrarsi alla fatidica intervista di rito da Fazio? Si sono posti il problema Fanpage.it...


... e Lercio, che titola: Spazio, il dramma di Samantha Cristoforetti: “Quando torno non voglio andare da Fazio”. :-)
[A proposito di Fazio, Lercio solleva anche un'altra questione che mi pongo sempre quando guardo Che tempo che fa: Boston, MIT: “Scoperta la funzione di Filippa Lagerbäck nei programmi di Fabio Fazio” ;-)]

Nessun commento:

Posta un commento