Loading

mercoledì 24 giugno 2015

Cambiamo musica? #changethetune

Oggi un mio "facciamico" ha condiviso il video qui sotto, realizzato dal Center for Science in the Public Interest e recensito in questo articolo.


Se non sei tanto più giovane di me, avrai riconosciuto la melodia dello spot pubblicitario della Coca-Cola – «Vorrei cantare insieme a voi in magica armonia» – che per anni è andato in onda sulle reti televisive italiane nel periodo natalizio, versione nostrana del celebre Hilltop Ad (spot della collina, girato per inciso in Italia) datato 1971. All'inizio pure il testo è identico a quello originale...
I'd like to build the world a home and furnish it with love
(Vorrei costruire al mondo una casa e arredarla con amore)
Grow apple trees and honey bees and snow-white turtle doves
(Coltivare alberi di mele e allevare api e tortore bianche come la neve)
I'd like to teach the world to sing in perfect harmony
(Vorrei insegnare al mondo a cantare in perfetta armonia)
... ma poi si cambia bruscamente registro:
I'd like to buy the world a drink that doesn't cause disease
(Vorrei comprare al mondo una bevanda che non provochi malattie)
I'd like to teach the world about what sugar did to me
(Vorrei insegnare al mondo quel che mi ha fatto lo zucchero)
E già, non soltanto l'ambientazione a differenza dell'originale non è per nulla attraente, anzi, ma gli interpreti sono tutti affetti da problemi di salute legati al consumo eccessivo di bevande zuccherate: nel seguito del testo vengono menzionati diabete, obesità, carie dentaria, ipertensione...
Stando alle scritte che compaiono nel video, le società produttrici di bibite spendono circa 1 miliardo di dollari all'anno per pubblicizzare bevande zuccherate (fonte: Center for Food Policy and Obesity), e le bevande zuccherate sono la principale fonte di calorie nella dieta degli americani (fonte: Dietary Guidelines for Americans).
In questo momento sto provando a tranquillizzarmi ripetendomi che con un consumo moderato non corro grossi rischi – oltretutto in genere scelgo la Coca-Cola Zero che è priva di zucchero (sorvoliamo per ora sui dolcificanti) e ha un bassissimo contenuto di calorie, tanto il sapore lo trovo indistinguibile da quello della Coca standard – e che l'alimentazione che cerco di seguire dovrebbe essere un tantino più sana di quella dell'americano medio... però insomma, certe cose danno da pensare!

Nessun commento:

Posta un commento