Loading

martedì 25 marzo 2014

Una città in gioco

Il 25 maggio prossimo sarà per Pescara un vero e proprio election day: si voterà non soltanto per le elezioni europee del 2014, ma anche per il rinnovo del consiglio regionale e di quello comunale. E proprio alle imminenti elezioni comunali pescaresi è dedicata la pagina Facebook Pescaropoli, creata l'11 marzo scorso. Finora vi è stata pubblicata una manciata di immagini ironiche raffiguranti finte carte Possibilità – che poi sarebbero Probabilità, ma vabbè – e Imprevisti del gioco del Monopoly (che ai miei tempi si scriveva Monòpoli come il comune italiano in provincia di Bari), ciascuna delle quali trae ispirazione dalle cose che non vanno in città: ne ho selezionate alcune che trovo particolarmente significative.
Si va dalla mancanza di strutture di aggregazione sociale...


... e promozione culturale...


... ai problemi dei genitori che non sanno a chi affidare i figli piccoli...


... alla viabilità che viene rivoluzionata in continuazione, specie in fase pre-elettorale...


... ai lavori pubblici che tendono ad essere svolti sempre nei periodi meno opportuni...


... ai problemi di parcheggio nei pressi dell'ospedale...


... alle carenze dei trasporti urbani...


... e internazionali (te la ricordi, la Tiziano?).


Ma chissà chi o cosa ci sarà mai dietro tutto questo? Per il momento ho solo il netto sentore di una riuscitissima campagna di marketing virale: sulla pagina Facebook, alla voce Informazioni, c'è scritto solamente...
1) Rompiamo i giochi!
2) Riapriamo la partita!
3) Coming soon...
E così attendo trepidante di sapere what is coming! :-)

[UPDATE del 26 marzo 2014] Il quotidiano Il Centro aveva già svelato l'arcano: a quanto pare dietro Pescaropoli c'è l'iniziativa di Giovanni Di Iacovo, attuale capogruppo di Sel in consiglio comunale ricandidatosi alle prossime amministrative, e il lavoro della giovane grafica Jukuki.

Nessun commento:

Posta un commento