Loading

sabato 6 ottobre 2012

Finalmente una commedia romantica...

Nei giorni scorsi ho accettato l'invito ricevuto da Zzub.it a partecipare alla campagna di passaparola su Tutti i santi giorni, il nuovo film di Paolo Virzì tratto dal romanzo La generazione di Simone Lenzi, con protagonisti Luca Marinelli (già visto ne La solitudine dei numeri primi) e Thony (nome d'arte della cantautrice siculo-polacca Federica Victoria Caiozzo, al suo debutto cinematografico dopo essere stata scoperta dal regista livornese grazie a un video sul web). L'uscita nelle sale è prevista per giovedì prossimo, 11 ottobre. Ecco qui sotto il trailer...


Spero di non spoilerare troppo, se copincollo il riassunto della trama pubblicato nella pagina della campagna. :-)
Guido è timido, riservato, coltissimo. Antonia irrequieta, permalosa e orgogliosamente ignorante. Lui portiere di notte appassionato di lingue antiche e di santi. Lei aspirante cantante e impiegata in un autonoleggio. La mattina presto, quando Guido torna dal lavoro, la sveglia con la colazione e finiscono col far l’amore. Tutti i santi giorni. Sono i protagonisti di una divertente e romantica storia d’amore vissuta in una metropoli complicata come Roma, con dei vicini di casa rozzi, allegri e disperati e alle spalle due famiglie d’origine che non potrebbero essere più distanti. Un amore che sembra indistruttibile, finché il pensiero ostinato di un figlio che non viene non mette in moto conseguenze imprevedibili...
C'è anche un minisito dedicato al film, né poteva mancare la fanpage su Facebook.
Due giorni fa mi è stata offerta l'opportunità di usufruire di un invito valido per due persone per assistere dopodomani, lunedì 8 ottobre, all'anteprima nazionale del film... ma ho dovuto rinunciare, perché le sedi tra le quali avrei potuto scegliere (Milano, Roma, Firenze, Bologna, Napoli, Salerno, Bari, Palermo, Cagliari) erano tutte troppo distanti da Pescara. Vorrà dire che aspetterò l'uscita ufficiale, dopodiché andrò senz'altro a vederlo, perché, se le clip che ho avuto modo di vedere su YouTube dicono il vero (e non ho motivo di dubitarne), dovrebbe avere tutte le carte in regola per essere apprezzato dalla sottoscritta: un'ambientazione realistica e genuina nella quale è facile immedesimarsi, e quella dose di romanticismo, condita da un po' di sano umorismo, che a me non dispiace affatto... benché ultimamente mi capiti di vedere pellicole di tutt'altro genere. ;-)
Ti lascio con il video ufficiale del singolo Tutti i santi giorni, dei Virginiana Miller.



P.S.: Va da sé che mi riservo di aggiornare questo post, auspicabilmente con commenti positivi, dopo la visione del film... ;-)

Nessun commento:

Posta un commento