Loading

lunedì 7 maggio 2012

We are the Champions! :-)

Ieri sera, mentre cenavo allo Stammtisch Tavern, il televisore era sintonizzato sul derby di San Siro Inter-Milan... e così, seguendo la sconfitta dei rossoneri in contemporanea con la vittoria della Juventus sul Cagliari allo stadio di Trieste, ho vissuto in diretta la gioia di vedere la mia squadra del cuore tornare a vincere con una giornata d'anticipo il campionato di serie A, a dieci anni e un giorno da uno "storico" cinque maggio, interrompendo uno dei "digiuni" più prolungati della sua gloriosa storia: l'ultimo scudetto risaliva infatti alla stagione 2002/2003. In seguito allo scandalo di Calciopoli il titolo 2004/2005 le venne revocato e quello 2005/2006 fu assegnato d'ufficio all'Inter (che non sono mai riuscita a perdonare per questo sfregio... almeno fino a ieri sera! ;-)), dopodiché la Vecchia Signora dovette subire l'onta di trascorrere un anno in Serie B. Dal mio punto di vista l'unico aspetto positivo di quella retrocessione è stato il fatto di poter assistere a una partita di campionato della Juve nello stadio della mia città: non mi capitava dal lontano 1993, anno dell'ultima presenza del Pescara Calcio (oggi Delfino Pescara 1936) nella massima serie.
Nel video qui sotto puoi vedere i sessantacinque gol che sono valsi alla Juve, allenata da Antonio Conte che ne è stato giocatore dal 1991 al 2004 con il ruolo di centrocampista, il meritato trionfo.


Insomma, siamo a quota 28. Checché ne dicano i tifosi più accaniti, i quali si ostinano ad includere nel computo i titoli negati di cui ho parlato, ci mancano ancora due scudetti per poterci fregiare della prestigiosa terza stella. In fondo trovo che sia meglio così: sui titoli del nostro albo d'oro non dovrebbero gravare ombre di alcun genere... e pazienza se ci saranno sempre anti-juventini pronti a strillare che «tanto la Juve ruba»! :-P
Ho scoperto con profondo rammarico che il presidente Andrea Agnelli è rimasto sordo al mio appello, e non ha alcuna intenzione di ritornare sulla sua decisione di liberarsi di capitan Del Piero... il quale da parte sua si è limitato a festeggiare lo scudetto con il solito stile da gran signore. Andrea Chatrian ha lanciato un appello su Twitter: «E adesso un altro contratto per il capitano. Scrivetelo su un fazzolettino ma fateglielo firmare subito. #terzastella #ForzaJuve». Ma i tweet dedicati al trionfo bianconero si sprecano: ne segnalo due del sempre ispirato azael in bilico fra calcio e politica estera, «certo che tutti sti clacson per Hollande» ;-) e «in Italia non ci sarebbe l'entusiasmo che c'è per uno scudetto nemmeno se le elezioni le vincesse Che Guevara», e uno vagamente sarcastico di Kaspo, «La Juve festeggia per la seconda volta il 28° scudetto. La vecchia signora che compie sempre gli stessi anni».
In conclusione... godiamoci questo momento! :-)

Nessun commento:

Posta un commento