Loading

giovedì 11 dicembre 2014

Ma come ha fatto?!?!?


Pochi giorni fa sulla pagina Facebook dell'"esploratore dell'insolito" Massimo Polidoro, di cui sono fan, ho letto un post che mi ha incuriosita parecchio:
Come si indovina un disegno in busta chiusa?
Qualche anno fa, ospite di un programma di Giuliano Ferrara, fui sfidato a indovinare un disegno che lui aveva fatto di nascosto, poi aveva sigillato in una busta e l'aveva tenuta con sé per tutto il tempo.
Io non toccai mai quella busta né vi fui mai vicino se non quando lui stesso la aprì.
E, dunque, come ho fatto?
Se vuoi saperlo, lo spiegherò per filo e per segno in un video esclusivo che realizzerò venerdì 5 dicembre per tutti gli iscritti alla mia newsletter.
Essì, era praticamente impossibile riuscirci in quelle condizioni, elencate da Polidoro nel dettaglio sul suo blog come segue...
  1. Non ho mai toccato la busta.
  2. Dal momento in cui il disegno è stato fatto è sempre stato lontano da me.
  3. Non avevo complici.
  4. Non c'erano specchi da cui avrei potuto vedere il disegno.
  5. Ferrara non ha usato un blocco sul quale avrei potuto intuire la forma del disegno dai segni lasciati sulla carta.
  6. Quando Ferrara se n'è andato con il suo disegno in tasca non sapevo che cosa aveva disegnato.
  7. Soprattutto, non eravamo d'accordo.
... eppure lui ce l'ha fatta!!! Ma come?!?!? Tenendo fede alla mia famigerata nomea – maddeché?! ;-) – di curiosona, mi sono immediatamente iscritta alla newsletter – il che mi ha dato la possibilità di scaricare subito "aggràtisse" tre e-book in diversi formati: Indagare misteri con la lente della scienza, Le 10 regole per scrivere un bestseller secondo Stephen King e Il Photobook di Rivelazioni – e alle 14:05 del 5 dicembre mi è arrivato per posta elettronica il link al video promesso, che ho appena finito di guardare. (Sì, ho avuto un pochino da fare in questi giorni...)
Ebbene... non sei attanagliato dalla curiosità di scoprire come diamine abbia fatto Massimo Polidoro a riprodurre così fedelmente il disegno fatto da Giuliano Ferrara? Se sì, iscriviti pure tu alla sua newsletter – te lo consiglio, anche perché non è di quelle che riempiono la tua casella e-mail di spam, bensì solo di spunti interessanti – e avrai accesso alla spiegazione del "trucco". Dopodiché chissà, magari penserai «Che delusione, io chissà che mi credevo»... mentre invece a me la trovata di Polidoro pare una mirabile manifestazione dell'ingegno umano! :-)

3 commenti:

  1. Dopo essersi iscritti alla Newsletter come faccio a vedere il video se lo invia il 5 dicembre che è ormai passato da un pezzo??

    RispondiElimina
  2. Ottima domanda: in effetti alla fine di ciascun numero della newsletter c'è un link del tipo "Archivio: clicca qui per accedere ai numeri arretrati della newsletter", ma ho appena notato che sono elencate solamente le ultime 20 uscite, dalla fine di gennaio in poi... Cercherò di capire se è possibile spingersi più indietro nel tempo!

    RispondiElimina
  3. Puoi spiegare il trucco per favore? Anch'io mi sono iscritta alla newsletter ma troppo tardi e non riesco a visualizzare quello che mi interessa.

    RispondiElimina