Loading

mercoledì 2 aprile 2014

#xpaddio #conlinuxpuoi

Il conto alla rovescia è iniziato: a oltre dodici anni dal rilascio di Windows XP, dall'8 aprile prossimo venturo il supporto e gli aggiornamenti per tale diffusissimo sistema operativo non saranno più disponibili. Il signor Microsoft ha un bel dire «Cosa aspetti? Aggiorna il tuo PC al nuovo Windows oppure acquista un dispositivo con Windows 8.1!»: la seconda opzione ha un costo che non tutti possono o vogliono sostenere, mentre la prima, oltre a risultare anch'essa economicamente onerosa – ehi, non starai mica pensando di piratare Windows?! ;-) – è impraticabile sui computer più datati, con requisiti di sistema insufficienti ad eseguire un sistema operativo così "pesante".
Per fortuna, anche se ovviamente il signor Microsoft si guarda bene dal dirtelo, esiste una validissima alternativa per tenere in vita il tuo vecchio pc dotato di XP e non lasciare che diventi uno zombie: installarci Linux! :-) Perfino nell'azienda dove lavoro – non esattamente un covo di hacker – tutti i computer su cui girava XP, compreso il mio, sono stati migrati a Ubuntu... e ti assicuro che si tratta di una pubblicità niente male per quella che forse è la distribuzione Linux più famosa.
L'ormai nota famiglia di sistemi operativi open source comprende un gran numero di distro assolutamente user friendly, super-collaudate, su misura per le esigenze più disparate e in molti casi adatte anche ai pc più vecchiotti: in occasione della cessazione del supporto a XP ne è stata addirittura creata una ad hoc, basata su Xubuntu e denominata XPocalypse.
Se ti interessa passare a Linux e ti trovi nella zona di Pescara, alle ore 17 di sabato prossimo 5 aprile recati presso LaDesigneria, in via Gabriele d'Annunzio n° 33! :-) I ragazzi del PescaraLUG ti aiuteranno a scegliere la distro più adatta a te e al tuo pc, nonché ad installarla; per ulteriori dettagli leggi qui. Comunque, per l'occasione si mobiliteranno i LUG (Linux User Group) di tutta Italia, mica solo di Pescara: su questo sito puoi trovare tutte le informazioni del caso.
Se stai pensando che forse non è così importante disporre di un sistema operativo aggiornato, e che intendi continuare ad usare XP finché il pc su cui ce l'hai installato non tirerà le cuoia... beh, non sai quanto ti sbagli! Specialmente se accedi alla Rete – e oggigiorno chiunque abbia un computer lo fa, in qualche misura – non puoi proprio permetterti di sottovalutare i rischi che corri utilizzando un sistema operativo obsoleto, e soprattutto privo dei più recenti aggiornamenti di sicurezza: facendolo rimarresti del tutto alla mercé di malware e cracker (non sto parlando dei croccanti biscotti salati, bensì di quelli che spesso impropriamente vengono chiamati hacker).
In vista della fine del supporto a XP hanno iniziato a circolare notizie un tantino apocalittiche secondo cui, poiché XP gira tuttora sul 95% (sic) dei Bancomat, in assenza di aggiornamenti software i nostri soldi in banca saranno esposti alle razzie dei criminali informatici, a meno che non andiamo a prelevare il contante direttamente allo sportello. Ma è davvero così? Beh, no: segnalo la spiegazione di Bufale un tanto al chilo, che mi pare piuttosto chiara e corretta... a differenza di certi articoli allarmistici scritti da "pseudogiornalisti disinformatizzati"! ;-)

Nessun commento:

Posta un commento