Loading

lunedì 22 luglio 2013

Cinghialgeek #9

Sabato scorso si è tenuta la nona edizione della Cinghialgeek, cena a base di carne di cinghiale, ma non solo, che riunisce attorno alla (buona) tavola persone accomunate dalla passione per il web e le nuove tecnologie. L'idea è nata e si è sviluppata sui social network, FriendFeed prima e Facebook adesso, avvalendosi di servizi come Doodle per scegliere la data più propizia e Eventbrite per gestire le adesioni all'evento. Anche questa edizione, come quasi tutte quelle precedenti, ha avuto luogo presso la Trattoria Montechiaro di Mogliano (MC), che da circa un anno offre anche un servizio di bed and breakfast del quale io stessa ho usufruito, non essendoci di notte treni che potessero riportarmi a Pescara: ci tengo a dire che le camere sono davvero carine, confortevoli e arredate con gusto. Purtroppo domenica mattina all'ora di colazione ho ricevuto da casa una telefonata che ha cambiato in modo netto il segno di un weekend fino a quel momento decisamente positivo... ma non per questo intendo dimenticare la bella serata che avevo trascorso, anzi a maggior ragione voglio fissarne il ricordo in queste righe.
Dopo aver chiacchierato per un po' nel giardino con splendida vista sulle campagne marchigiane, vedere panorama qui sotto per credere...

panorama

... ci siamo accomodati a tavola per gustare il ricco menu. L'antipasto è stato gentilmente offerto da Viditù che ha portato alcuni genuini prodotti tipici della sua regione d'origine, la Calabria: salame, pecorino di Catanzaro, olive, melanzane, marmellata di peperoncino e di cipolla rossa di Tropea... e soprattutto la famosa 'nduja. Non l'avevo mai assaggiata prima... e adesso come faccio?! Qualcuno mi dica dove posso trovarla qua in zona!!!
Le portate successive le ho immortalate su Instagram, senza applicare filtri per non alterarne artificiosamente l'aspetto: ravioli alla norcina, pappardelle al ragù di cinghiale, frittura all'ascolana (con olive, cremini, verdure e patatine), cinghiale in salmì, maialino al forno (squisito, peccato che la foto non gli renda affatto giustizia), insalata... e, per concludere, una generosa porzione di tiramisù che definire delizioso è riduttivo. Temevo che ci avrei messo una vita a digerire il tutto... ma è bastato un goccetto del formidabile distillato portato in dono da Clarissa e KhAronT per sentirmi subito meglio.
Se non ricordo male, questa è stata per me la quarta Cinghialgeek: siccome mancavo da un po' di tempo, non tutti i volti a me già noti li ho riconosciuti subito, mentre con i convitati che non avevo mai incontrato prima mi sono presentata; se ho saltato qualcuno, è stato a causa della mia solita maledetta timidezza, sapevatelo! Colgo l'occasione per mandare un caloroso saluto a tutti, ringraziarvi per la piacevolissima compagnia... e alla prossima, ci mancherebbe! :-)

Nessun commento:

Posta un commento