Loading

domenica 14 novembre 2010

Unire e dividere file PDF

Se hai l'esigenza di unire (merge) più file PDF o di suddividerne (split) uno nelle singole pagine che lo costituiscono, ma non hai voglia o tempo di installare nessuna applicazione, esistono pratici servizi online gratuiti ai quali puoi ricorrere.
  • Split Merge PDF è in grado di svolgere entrambe le funzioni: basta selezionare il file PDF da suddividere, o in alternativa un archivio ZIP contenente i file da unire, cliccare su click to process e attendere qualche secondo. Nel primo caso il servizio restituirà tanti file PDF quante sono le pagine del documento di partenza, mentre nel secondo l'output sarà un singolo PDF nel quale i file componenti sono ordinati in base al nome. Peccato che la limitazione di 200 KB sulla dimensione del file di input risulti alquanto restrittiva...
  • MergePDF.net si limita invece ad unire più PDF, ma il vantaggio rispetto al servizio segnalato sopra è che è possibile aggiungere i file uno alla volta, senza doverli zippare. Anche in questo caso, comunque, non mancano i vincoli: un massimo di 10 file in input e un limite di 5 MB sulle dimensioni dei singoli file (che verranno eliminati dal server dopo il completamento della procedura di merge).
Dopo aver letto un post di Generazione Internet, mi ero decisa ad installare PDF Merge Tool, un programmino freeware che esegue la funzione di merge senza limitazioni di sorta, a parte l'impossibilità di unire file protetti... però ho appena trovato un'alternativa migliore e più completa: pdfsam (PDF Split and Merge), come suggerisce il nome stesso, divide oltre ad unire, e in più offre alcune opzioni per manipolare i PDF in maniera efficiente e personalizzata. Ciliegina sulla torta, a differenza di altri software analoghi, oltre ad essere libero e open source, è pure multipiattaforma... e per quanto mi riguarda non è affatto male poter disporre dello stesso programma sia sul notebook (con Windows) sia sul netbook (con Ubuntu)! :-)

Nessun commento:

Posta un commento