Loading

mercoledì 22 aprile 2015

Auguri alla Terra!

Oggi, come avviene ormai il 22 aprile di ogni anno, ricorre la Giornata della Terra. Quest'anno desidero celebrarla condividendo il contenuto di un paio di e-mail che ho ricevuto per l'occasione.
Una è la newsletter del fotografo naturalista Simone Sbaraglia, il quale in questo momento si trova nell'Aula Magna del Dipartimento di Scienze della Vita in viale Mattioli 25 a Torino per l'inaugurazione della sua mostra "A tu per tu con la Natura", visitabile fino a fine giugno presso l'Orto Botanico di Torino, che celebra la Terra con le immagini della sua straordinaria bellezza.
Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Terra.
Il mio augurio per questa giornata è che rappresenti davvero un momento di riflessione e di autocritica.
La terra siamo noi, eppure troppo spesso ci dimentichiamo che la nostra esistenza dipende dal benessere della Terra.
Quando avremo distrutto tutte le foreste, annientato tutte le specie animali, quando avremo inquinato tutti i fiumi, quando avremo desertificato il pianeta, quando l'aria sarà diventata totalmente irrespirabile, dove pensate di andare a vivere?
Ce l'avete un piano B?
Buoni pianeti sono difficili da trovare.
L'altra è firmata da Luigi Epomiceno, direttore generale di WWF Italia.
"Qualsiasi stupido è capace di distruggere gli alberi; non possono né difendersi né scappare..."
(John Muir)
Ho scelto queste parole di John Muir,  in occasione della Giornata della Terra, per provare a esprimere la mia indignazione: in un anno, infatti, 13 milioni di ettari di foresta vengono distrutti  dalla mano dell'uomo.
Un danno che va ben oltre la “semplice” distruzione delle ricchezze verdi del nostro pianeta.
Insieme a queste infatti rischiano di scomparire alcune tra le più affascinanti specie del globo: Elefante di foresta, Tigre, Orango, Gorilla, Lupo e molte altre sono ogni giorno sempre più in pericolo.
Per questo motivo ci battiamo per fermare questa distruzione che rischia di stravolgere in modo irrecuperabile il nostro ecosistema.
Siamo in prima linea ogni giorno per aumentare le aree protette in tutto il globo e per tutelare questo prezioso patrimonio di biodiversità, ma non possiamo farlo da soli, abbiamo bisogno del tuo aiuto.
Grazie per esserti schierato dalla parte della natura!
Grazie... per cosa? Ma per le donazioni che vorrò e potrò – ma anche tu potrai ;-) – fare per difendere il futuro delle foreste! :-)

Nessun commento:

Posta un commento