Loading

giovedì 3 febbraio 2011

Scorciatoie da tastiera in Ubuntu

Da quando anni fa cominciai a utilizzare Windows, ho preso l'abitudine fin troppo radicata di operare tramite interfaccia grafica, salvo alcune rilevanti eccezioni. Ormai, in effetti, non potrei proprio più fare a meno di certe scorciatoie da tastiera per accedere alle funzioni più comuni: per citare le tre rappresentate visivamente nell'immagine qui accanto, Ctrl+C (copia), Ctrl+X (taglia), Ctrl+V (incolla).
Per sfruttare appieno la rinomata usabilità di Ubuntu Linux, ho individuato nel capitolo 15 di questo libro alcune combinazioni di tasti che si affiancano a quelle menzionate sopra (dovrebbe trattarsi di informazioni reperibili anche in Rete senza troppe difficoltà, comunque). Vale la pena di ricordare che alcune scorciatoie globali possono essere personalizzate selezionando SistemaPreferenzeScorciatoie da tastiera.
Rimandando alla documentazione delle singole applicazioni (e alle indicazioni che affiancano svariate voci di menu) per le scorciatoie che ad esse si riferiscono, faccio qui di seguito un elenco assolutamente non esaustivo*, raggruppato per categorie, delle scorciatoie che reputo più interessanti per utilizzare al meglio Ubuntu**... o, più propriamente, per l'utilizzo che ne faccio io! ;-) Immagino infatti che questo post potrà tornarmi utile come riferimento in futuro.
  • Sistema: F1 per visualizzare la guida contestuale, Alt+F1 per aprire il menu del pannello.
  • Finestre: Alt+F10 per massimizzare una finestra, Alt+F9 per ridurla a icona, Alt+F4 per chiuderla, Alt+F7 (poi tasti freccia) per spostarla, Alt+F8 (poi tasti freccia) per ridimensionarla, Alt+Tab (+Maiusc per invertire il senso) per passare da una finestra a quella successiva.
  • File manager Nautilus: F2 (rinomina), Maiusc+Ctrl+N (crea nuova cartella), Ctrl+H (mostra file nascosti), Ctrl+1 (vista icone), Ctrl+2 (vista elenco), Ctrl+3 (vista compatta), Alt+Invio (visualizza le proprietà dell'oggetto selezionato). Quando si trascina un file su una cartella, tenere premuto Ctrl per forzare la copia e Maiusc per forzare lo spostamento.
Inoltre, ecco alcune scorciatoie comuni a varie applicazioni...
  • Operazioni sui file: Ctrl+O (apri), Ctrl+S (salva), Maiusc+Ctrl+S (salva con nome), Ctrl+P (stampa).
  • Menu: F10 (apri il menu nella barra dei menu), Maiusc+F10 (apri il menu contestuale dell'elemento corrente).
  • Nel corso della digitazione del testo, possono tornare utili Ctrl+→/← (spostati di una parola alla volta), Maiusc+Ctrl+→/← (seleziona una parola dopo l'altra), Ctrl+A (seleziona tutto il testo), Ctrl+F (trova del testo).
  • Per la serie "Non tutto è perduto"... ;-) Ctrl+Z (annulla l'ultima operazione), Maiusc+Ctrl+Z (ripeti un'operazione annullata).
  • Infine, per la categoria "varie ed eventuali"... F11 (visualizza a schermo intero), Ctrl+W (chiudi finestra o scheda), Ctrl+Q (esci dall'applicazione).
La combinazione Ctrl+Alt+Canc, tanto "cara" agli utenti Windows, se eseguita in Ubuntu fa apparire una finestra che permette di arrestare, riavviare, sospendere o ibernare il sistema.

*Ad esempio, ho omesso alcune scorciatoie che oramai mi vengono fin troppo automatiche, come Canc e l'insidiosissima Maiusc+Canc...
**Beh, alcune si applicano anche a Windows, certo.

Nessun commento:

Posta un commento