Loading

venerdì 18 febbraio 2011

Fotografie di grande effetto alla portata di tutti

Con questo post provo a passare in rassegna le potenzialità di Vignette, un'app per Android che permette di applicare alle foto scattate con lo smartphone un'ampia gamma di effetti interessanti in men che non si dica. Per il momento ho installato la versione demo gratuita, che supporta soltanto la risoluzione minima di 0,3 megapixel, corrispondenti a 640x480 pixel; comunque ho tutta l'intenzione di passare alla versione full, del costo di soli 2,96 €, la quale mi consentirà di sfruttare appieno i 5 megapixel della fotocamera integrata nel mio HTC Wildfire.
Ecco la foto originaria, che ho scattato due domeniche fa, senza alcun effetto applicato (None).

NoneHo scelto questa istantanea perché mi affascina il soggetto, come si poteva intuire già dal post che ho dedicato a Retro Camera, anche se devo riconoscere che la gamma cromatica non la rende particolarmente adatta a palesare l'effetto di certi effetti (mi si perdonerà il bisticcio linguistico... :-)) resi disponibili da Vignette.
Qui di seguito pubblico una selezione delle rielaborazioni che mi sembrano meglio riuscite; su Flickr puoi trovare la galleria completa, che mostra tutti i 70 effetti disponibili (senza contare quelli "random", i quali consistono nel pescare un effetto a caso all'interno di un determinato sottoinsieme, e neppure l'ampia gamma di cornici). Nel fare queste prove non ho applicato nessuna personalizzazione, anche se l'app offre numerose possibilità per aggiungere il proprio tocco agli effetti predefiniti, oltre a diverse modalità di scatto.
Questo è l'effetto Normal...

Normal... e questo è quello chiamato Vignette, come il nome dell'app.

VignettePassiamo dunque a un bianco e nero classico: Ilford.

IlfordTra gli effetti inclusi nella categoria Toy camera, segnalo Leaky.

LeakyNell'ammaliante categoria Vintage consiglio Faded, che rende la foto sbiadita ad arte...

Faded... Summer, con i suoi toni caldi...

Summer... e il classico Sepia.

SepiaPassando alla categoria Colour swap, ecco cosa succede scambiando il rosso con il blu e lasciando il verde inalterato (Swap red/blue)...

Swap red/blue... e l'effetto che si ottiene ruotando la tonalità di 120° in senso orario (Rotate hue CW).

Rotate hue CWLa categoria Tinted monochrome comprende gli effetti Platinotype...

Platinotype... Bleach bypass...

Bleach bypass... e Redscale.

RedscaleNella categoria Lens effects, il mio preferito è Dreamy...

Dreamy... ma pure il Tobacco filter non mi dispiace affatto.

Tobacco filterLa categoria Cinematic include un effetto che ricrea l'atmosfera tipica di un film "de paura": Scary movie.

Scary movieInfine, la categoria Miscellaneous annovera svariati effetti non sempre realistici ma indubbiamente di grande effetto (aridaje col bisticcio linguistico! ;-)): Posterise...

Posterise... Fake HDR (notevole il risultato che si può ottenere riducendo il contrasto globale e aumentando quello locale, vero? )...

Fake HDR... Blackboard...

Blackboard... e Negative.

NegativeRicordo infine che le quattro categorie Vintage, Colour highlight, Tinted monochrome e Lens effects comprendono altrettanti gruppi di sei effetti, ciascuno dei quali è basato su uno dei colori seguenti: rosso, giallo, verde, ciano, blu, magenta.

Nessun commento:

Posta un commento