Loading

sabato 5 novembre 2016

Il genio di Mr. Bean

Essendo stata in giro dalla mattina alla sera, quest'oggi mi limiterò a condividere la traduzione di una simpatica storiella che ho trovato tempo fa in Rete: protagonisti sono un personaggio realmente esistito, il grande fisico Albert Einstein, il genio per antonomasia, e uno immaginario, Mr. Bean, l'archetipo del sempliciotto interpretato dall'attore britannico Rowan Atkinson. Ti preannuncio un finale a sorpresa... ;-)
Einstein e Mr. Bean erano seduti uno accanto all'altro durante un lungo volo.
Einstein disse: «Facciamo un gioco. Io ti faccio una domanda, se non sai la risposta mi dai solo 5 dollari, poi tu mi fai una domanda, e se io non so la risposta ti darò 500 dollari».
Mr. Bean accettò. Einstein fece la prima domanda: «Qual è la distanza dalla Terra alla Luna?».
Mr. Bean non disse una parola, portò la mano alla tasca e ne estrasse una banconota da 5 dollari.
Dopodiché fu il turno di Mr. Bean.
Chiese a Einstein: «Cos'è che sale su una collina con tre gambe e ne scende su quattro gambe?».
Einstein fece ricerche su internet e chiese a tutti i suoi amici intelligenti. Dopo un'ora diede a Mr. Bean 500 dollari. Fuori di sé, Einstein chiese: «Be', allora cos'è che sale su una collina con tre gambe e ne scende con quattro?».
Mr. Bean portò tranquillamente la mano alla tasca e diede a Einstein 5 dollari.
[Mr. Bean agghindato da Monna Lisa è tratto da qui, mentre qui lo puoi trovare nei panni di Wolverine e altri supereroi]

Nessun commento:

Posta un commento