Loading

domenica 29 aprile 2012

The Lord of the Fingers

Alessandro Capriccioli aka Metilparaben si è occupato più volte nel suo blog delle ordinanze talora oltremodo restrittive, fino a diventare quasi grottesche, emanate da Gianni Alemanno, sindaco della sua città, Roma: provvedimenti che penalizzano la vivibilità della Capitale senza giovare in maniera sostanziale alla sicurezza, leitmotiv dell'ultima campagna elettorale per il Campidoglio... anzi.
Nel corso dell'odierna edizione del Tg2 delle 13 (servizio numero 13) ho sentito che l'anziano burattinaio di origine palermitana Marcello Gorgone in arte Marcel, amatissimo dai visitatori grandi e piccini di piazza Navona, ha tenuto ieri pomeriggio il suo ultimo spettacolo in quella splendida cornice, nella quale si esibiva oramai da vent'anni: il nuovo regolamento del Comune di Roma impone infatti delle restrizioni all'esibizione di tutti gli artisti di strada in alcune piazze storiche della città, compresa piazza Navona. Qui sotto puoi vedere la videointervista pubblicata da Ernesto Cinquenove nel suo vlog: in essa Marcel accenna un paio delle sue migliori performance e parla della sua autobiografia, dal titolo Il signore delle dita (qui il book trailer).


Nel gruppo Facebook Tutti quelli che si divertono con Marcel Gorgone in piazza navona è stata segnalata la petizione L'Artista Marcel Gorgone, deve restare in Piazza Navona, con l'obiettivo di raccogliere mille firme: finora siamo a quota un centinaio circa. Anche se in genere sono piuttosto scettica circa l'efficacia delle petizioni online, in questo caso ho voluto firmare, ed invito anche te a farlo: chissà che la voce della Rete non si faccia sentire abbastanza forte da convincere chi di dovere a lasciare che Marcel continui ad esercitare la sua arte poetica e fiabesca nella piazza di cui è ormai divenuto un simbolo.

Nessun commento:

Posta un commento