Loading

mercoledì 16 marzo 2011

Chiavetta internet addio? Non proprio, ma...

Tra le (non più tanto) nuove funzionalità introdotte da Android 2.2 (nome in codice Froyo, che sta per frozen yogurt ), quella che per quanto mi riguarda trovo maggiormente degna di nota è offerta dall'app preinstallata Hotspot Wi-Fi. Essa mi permette di trasformare lo smartphone in un vero e proprio hotspot portatile, che posso collegare al computer tramite Wi-Fi per navigare in internet sfruttando la connessione dati del telefono. All'avvio dell'applicazione, un messaggio informa che «Hotspot Wi-Fi portatile può condividere la connessione 3G Internet di questo telefono con un PC tramite Wi-Fi. Una volta avviato Hotspot Wi-Fi portatile sul telefono, il PC può connettersi e iniziare ad utilizzare Internet».
L'articolo pubblicato su Digital.it mette in guardia sul fatto che «molti operatori telefonici italiani non includono il traffico generato via tethering nei loro piani internet mobile tutto incluso», invitando gli utenti a «informarsi adeguatamente, prima di iniziare a utilizzare il servizio onde evitare spiacevoli sorprese nella bolletta». Nella stanza FriendFeed che "ospita" noi android(i) mi è stato spiegato che l'hotspot Wi-Fi non è propriamente tethering, e che in teoria gli operatori non dovrebbero avere la possibilità di risalire al modo in cui è stato generato il traffico... comunque direi che è sempre bene andarci cauti.
Ad esempio, nelle note relative all'opzione Super Internet di 3, la più conveniente sul mercato con i suoi 100 MB di traffico internet giornalieri al costo di 5 euro al mese, si specifica chiaramente che la soglia «è valida esclusivamente per il traffico dati effettuato direttamente dal display del videofonino» (il che sembra proprio escludere l'impiego come hotspot Wi-Fi) e che «l'opzione tariffaria non è valida per l'utilizzo del videofonino come modem», avvisando che «3 si riserva la facoltà di disattivare l'opzione in caso di utilizzo non conforme a quanto previsto dalle condizioni dell'offerta».
Per quanto riguarda l'opzione che utilizzo attualmente, Internet No Stop di Wind, del costo di 9 euro mensili più 5 euro una tantum per l'attivazione, la situazione sembra ancor meno chiara (eufemismo per dire che mi sono arresa subito dopo aver cominciato ad esaminare le condizioni contrattuali )... comunque al momento escludo senz'altro di liberarmi della mia chiavetta internet. Salvo casi eccezionali in cui mi si presenti l'esigenza di connettermi a internet con il computer senza avere con me la chiavetta né un accesso Wi-Fi alternativo a disposizione, preferisco evitare di fare ricorso a Hotspot Wi-Fi, semplicemente perché non mi conviene: la navigazione tramite computer comporta infatti un traffico dati sensibilmente maggiore rispetto a quello di norma richiesto dalle app e dai siti ottimizzati per smartphone, e quindi non ci metterei molto a raggiungere la soglia mensile di 1 GB prevista dalla mia opzione tariffaria; superata tale soglia non vengono applicati costi aggiuntivi, ma fino al successivo rinnovo dell'opzione la velocità di connessione viene ridotta dai 14,4 Mbps teorici (valore reso possibile dalla tecnologia HSDPA in condizioni ottimali) fino a un massimo di 32 kbps (a meno di non ricorrere a Wind Restart).
Per tenere sotto controllo la soglia ho installato l'app 3G Watchdog, grazie alla quale mi sono resa conto che il mio traffico dati risultava più consistente di quanto immaginassi: anche se non faccio un utilizzo propriamente intensivo della connessione dati, l'app mi informa che al momento ho utilizzato 461,06 MB, pari al 45% della mia quota mensile di 1 GB, e stima che, se mantengo costante l'utilizzo, al momento della scadenza, prevista per la mezzanotte del 26 marzo, avrò consumato 770,15 MB, pari al 75,2% della quota. E meno male che quando sono a casa cerco sempre di sfruttare la rete Wi-Fi domestica!
A questo punto, sebbene l'utilizzo di Hotspot Wi-Fi sia abbastanza semplice, provo a buttar giù un breve tutorial (uh, che parolone! ).
Per prima cosa devi attivare il Wi-Fi sullo smartphone: dalla schermata Home seleziona MENUImpostazioniWireless e reti, e metti un segno di spunta nella checkbox accanto alla voce Wi-Fi.
Dopodiché puoi aprire l'applicazione Hotspot Wi-Fi, dove troverai alcune cosette da impostare:
  1. il nome del router (SSID): quello di default è HTC Portable Hotspot;
  2. la protezione: l'opzione selezionata per default è WPA (TKIP), ma sono disponibili anche WEP (128), WPA2 (AES) e Nessuno (caldamente sconsigliabile, ché non si sa mai);
  3. una password composta da un minimo di 8 a un massimo di 63 caratteri ASCII: quella di default è 1234567890.
Dopo aver messo un segno di spunta nella checkbox accanto alla voce Hotspot Wi-Fi portatile per attivare la relativa funzionalità, puoi passare al PC, sul quale effettuerai le seguenti operazioni:
  1. attiva il Wi-Fi;
  2. nell'elenco delle reti Wi-Fi disponibili trova quella il cui nome hai stabilito al punto 1 dell'elenco precedente;
  3. selezionala ed inserisci nel campo chiave di protezione la password impostata al punto 3 dell'elenco precedente (le volte successive il sistema si connetterà direttamente senza chiedere di nuovo la password, a meno che questa non sia stata modificata nel frattempo).
A questo punto il tuo PC è pronto per navigare in Internet!
Per concludere, ho pensato di mettere a confronto alcune stime delle velocità di connessione ottenute tramite Speedtest.net accedendo alla Rete con il mio netbook basato su Ubuntu.
Questi sono i dati relativi alla connessione con Hotspot Wi-Fi.
Non proprio un granché... ma nel download se la cava sicuramente molto meglio della chiavetta 3!
Non c'è da stupirsi, comunque, se dalle prove che ho fatto è Alice ADSL ad uscire vincitrice...
 Per quanto riguarda le prestazioni della navigazione tramite smartphone, l'app Speedtest.net ha stimato i seguenti valori (in questo caso niente immagine, perché a quanto pare è possibile acquisire le screenshot sotto Android solamente se si è effettuato il rooting del telefono, e per il momento ho ritenuto che il gioco non valesse la candela):
  • Server: Ancona (?!)
  • Hosted by: FASTnet S.p.A.
  • Download: 137 kbps
  • Upload: 379 kbps
  • Ping: 178 ms
[L'immagine che apre il post è tratta da MySecuritySign.com]

Nessun commento:

Posta un commento