Loading

martedì 17 luglio 2012

L'importanza di mangiar sano

Anche se forse troppo spesso predico bene e razzolo male (ehm...), sono consapevole che un'alimentazione sana ed equilibrata è essenziale per stare meglio in salute. Per questo, su segnalazione di Paolo Attivissimo, ho aderito senza esitare alla raccolta di firme indirizzata al ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Mario Catania per salvare l'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione), promotore della dieta mediterranea nel mondo, e con esso «quel poco di ricerca indipendente nel campo alimentare che si fa in Italia», per usare le parole de Il Fatto Alimentare che ha lanciato la petizione. Ieri il direttore de ilfattoalimentare.it ha comunicato via e-mail che, nonostante le tremilaseicento firme raccolte, purtroppo il ministro Catania ha deciso di sopprimere l'istituto delegando al C.R.A. alcune competenze sulla nutrizione. Lo stesso messaggio mi proponeva comunque di iscrivermi alla newsletter settimanale gratuita de Il Fatto Alimentare... cosa che ho prontamente fatto, ed invito pure te a fare lo stesso, se sei interessato ai temi della nutrizione, degli alimenti e più in generale a temi collegati come la pubblicità ingannevole, le etichette o gli imballaggi. In tal caso, probabilmente ti interesseranno anche le linee guida per una sana alimentazione italiana liberamente scaricabili dal sito dell'INRAN, del quale mi rammarico di aver scoperto l'esistenza solamente adesso che sta per scomparire.
P.S.: L'immagine che illustra il post raffigura la nuova piramide alimentare per la dieta mediterranea moderna, tratta dal sito dell'INRAN: cliccaci sopra per ingrandirla.

1 commento:

  1. Per la petizione mi pare di aver capito che sono in ritardo... Alla newsletter mi iscrivo subito.

    RispondiElimina