Loading

giovedì 4 aprile 2013

A tutto relax

Oggi pomeriggio ho inforcato la bicicletta (prendendo finalmente confidenza con le marce, a proposito :-)) e mi sono recata nei pressi dell'ospedale, dovendo svolgere un paio di commissioni lì e nei dintorni. Giunta a destinazione, ho sistemato il velocipede sopra la rastrelliera, ho preso la catena e con essa ho assicurato la ruota anteriore all'apposito anello. Un paio d'ore dopo, terminato il giro che dovevo fare, sono tornata a riprendere la bicicletta... e mi sono accorta che avevo dimenticato di chiudere il lucchetto. :-/ Meno male che l'ho ritrovata tutta intera: se l'avessi lasciata in un posto poco poco meno frequentato, goodbye my darling. Sono questi i piccoli segnali con cui la mia mente timidamente mi avverte che l'ho stressata fin troppo, e che dovrei concederle un po' di tregua...
Per fortuna un break l'avevo già programmato nei giorni scorsi: ebbene sì, mi si prospetta un week-end all'insegna del benessere e del relax quasi totale (dico "quasi" perché porterò con me un po' di pensieri sulle cose che dovrò fare dopo... ma questo non è necessariamente un male, anzi mi dà la carica di cui ho tanto bisogno :-)). Di lasciare a casa lo smartphone e il tablet ovviamente non se ne parla, e pure il notebook mi sta implorando di portarlo con me, dopo aver saputo che probabilmente avrò il Wi-Fi a disposizione... ma mi riprometto di ridurre al minimo l'accesso a Internet: giusto un po' di feed RSS (finché dura Google Reader, godiamocelo) e una modica quantità di selezionatissimi social network q.b. a mettermi di buon umore! :-)
[L'immagine che apre il post l'ho presa da qui]

Nessun commento:

Posta un commento