Loading

martedì 17 maggio 2011

Affascinanti scenari onirici in 3D

A parecchi mesi di distanza dal post che dedicai al progetto The Wilderness Downtown, è ora il momento di segnalare 3 Dreams of Black, il nuovissimo Chrome Experiment sviluppato in casa Google. Trattasi di un film interattivo scritto e diretto da Chris Milk che mostra il potenziale dell'innovativa tecnologia WebGL.
Copincollando da un post pubblicato nel Google Italia Blog e in seguito misteriosamente scomparso...
“3 Dreams of Black” è un viaggio visivo attraverso tre mondi onirici, raccontati attraverso elaborati disegni in 2D e animazioni che si alternano a sequenze interattive in 3D. In diversi momenti potrete diventare protagonisti con il mouse del vostro computer e condurre direttamente il vostro viaggio nel corso della narrazione. Potete persino contribuire alla composizione del sogno usando uno strumento per la creazione di modelli in 3D. Alcune delle migliori creazioni degli utenti saranno integrate e diventeranno parte di altre esplorazioni di “3 Dreams”.
Per godere di questa esperienza è necessario un browser che supporti WebGL, come Chrome, e sistemi operativi Windows Vista / Mac OS X 10.6 o versioni più recenti. Provando a visitare il sito con il mio browser predefinito, mi è apparso l'avviso che la scheda grafica del mio computer non supporta WebGL in Mozilla Firefox.

Evvabbe', anziché ostinarsi a cercare una soluzione al problema, aggiriamolo passando a Google Chrome...


Per il momento ho rinunciato ad installare Canary, la versione sperimentale di Chrome, e ho deciso di affidarmi alla configurazione corrente del sistema. Anche se il mio pc non è proprio obsoleto, l'animazione risultava un po' "scattosa" e con una resa dei dettagli non ottimale. Comunque l'esperienza di vedere cosa accade semplicemente muovendo il mouse è senz'altro da provare! :-)
Se i limiti del tuo sistema ti impediscono di visualizzare il film, puoi farti un'idea di cosa sia 3 Dreams of Black guardando il breve video realizzato da quelli di Google.
La canzone, Black, è tratta dall'album ROME, presentato da Danger Mouse e Daniele Luppi, con la partecipazione di Jack White... e Norah Jones, nientepopodimenoché! :-) Concludo lasciandoti qui di seguito il testo.
We touched the walls of the city streets and
Dead ends plain, sadly showed us our ways
Of never asking why
Cast down it was heaven sent and
To the church, no intent to repent on my knees
Just to cry
Until you travel to that place you can't come back
Where the last painting's gone and all that's left is black
Grey nights he's coming to me and
Some day they'll punish my deeds and they'll find
All the crimes
But then they ask when they gonna see them
Then they gonna ask to feel the ghosts, the walls, the dreams
We'll I've got mine
At last those coming came and they never looked back
With blinding stars in their eyes but all they saw was black
Fooled them hoping to seem
Like a slave of evil but the product of greed and
It's not a mass so be honest with me
We can't afford to ignore that I'm the disease
Practical since we had to be and
When they were old they came back to me and they tried
Oh they tried
And when you follow through and wind up on your back
Looking up at those stars in the sky those white clouds have turned it black

Nessun commento:

Posta un commento