Loading

lunedì 13 febbraio 2012

Le meraviglie del Sole in tempesta

Sperando di esserci finalmente lasciati alle spalle il periodo delle tempeste di neve – che i notiziari si ostinano a chiamare blizzard, forse perché dirlo in inglese è più cool... ;-) – quest'oggi mi occupo di tempeste di ben altro genere: quelle solari. Devi sapere in effetti che «La Terra negli ultimi giorni è stata investita dalla più forte tempesta solare degli ultimi 7 anni», citando la didascalia che accompagna l'immagine seguente, pubblicata il 10 febbraio scorso nella galleria delle Foto del giorno di Focus.it.


Secondo Wikipedia, «Una tempesta solare (detta anche tempesta geomagnetica) è un disturbo della magnetosfera terrestre, di carattere temporaneo, causato dall'attività solare. Durante una tempesta solare il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona che generano un forte vento solare, le cui particelle ad alta energia vanno ad impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all'emissione di massa coronale».
Ti starai forse chiedendo cosa possa mai esserci di particolarmente interessante in tutto ciò. La risposta (e che risposta! :-)) te la dà il video seguente, caricato una settimana fa da Christian Mülhauser su Vimeo e in seguito pubblicato nel sito Astronomy Picture of the Day della NASA.


Ed ecco la traduzione della relativa spiegazione.
Hai mai visto un'aurora? Le aurore si verificano ancora con sempre maggiore frequenza. Con il Sole che è stato insolitamente "dormiente" nel corso degli ultimi quattro anni, la quantità di aurore causate dal Sole è stata particolarmente bassa. Più di recente, tuttavia, il nostro Sole è divenuto sempre più attivo presentando una maggior quantità di macchie solari, brillamenti ed espulsioni di massa coronale. L'attività solare di questo genere tipicamente espelle nel Sistema Solare particelle cariche, alcune delle quali possono scatenare aurore terrestri. Due settimane fa una tempesta solare ha scatenato sopra Ravnastua, Skoganvarre e Lakselv, in Norvegia, gli scenari di aurore pittoresche che puoi ammirare nel filmato qui sopra. Tende di luce aurorale, di solito verde, fluttuano, luccicano e danzano quando le particelle ad alta energia cadono verso la Terra ed eccitano le molecole d'aria in alto nell'atmosfera terrestre. Con il massimo solare che deve ancora venire, potrebbero esserci opportunità ancora migliori per vedere di persona aurore spettacolari nel corso dei prossimi anni.
Assistere a uno spettacolo del genere con i miei occhi? Magari... sarebbe un sogno! :-) Per riuscirci mi toccherà recarmi in punti ad elevata latitudine, in quanto «A causa della geometria del campo magnetico terrestre, le aurore sono visibili in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della terra, dette ovali aurorali»; comunque «L'aurora polare è visibile, spesso, anche in zone meno vicine ai poli, come la Scozia, o molte zone della penisola scandinava».
Se le aurore polari ti hanno affascinato, ti segnalo che in questa gallery potrai trovare tante foto magnifiche, mentre se vuoi saperne di più in proposito ti rimando alle relative FAQ.

Nessun commento:

Posta un commento